Seguici sui social

Ambiente

L’attuazione del Green Deal è fondamentale per raggiungere gli obiettivi climatici e ambientali dell’UE per il 2030, come dimostra la prima relazione sullo stato di avanzamento dell’8° programma di azione per l’ambiente

SHARE:

Pubblicato il

on

La primo rapporto sullo stato di avanzamento degli obiettivi climatici e ambientali dell’8th Programma d'azione per l'ambiente (8EAP) pubblicato oggi dall’Agenzia europea dell’ambiente evidenzia cosa è necessario fare per raggiungere gli obiettivi climatici e ambientali dell’UE per il 2030. Il rapporto sottolinea la necessità di concludere i negoziati sulle proposte del Green Deal avanzate dalla Commissione e che sono ancora in fase di negoziazione, e di apportare cambiamenti sistemici nei settori industriali chiave, in particolare l’agricoltura e la mobilità. Ciò sarà notevolmente agevolato dall’efficace attuazione sul campo della legislazione del Green Deal.

La valutazione mostra progresso in aree comprese riduzione delle emissioni di gas serra, qualità dell’aria, finanze più verdi e economia in generale. Tuttavia, è necessario uno sforzo maggiore raggiungere cambiamento sistemico attraverso i sistemi (cibo, energia, mobilità, commercio, edilizia, ecc.) e garantire benessere per tutti entro i confini planetari.

Alcune raccomandazioni includono lo spostamento del file tassazione gravano su coloro che utilizzano più risorse e causano più inquinamento e ne accelerano la graduale eliminazione sussidi dannosi per l'ambiente, che può contribuire ad aumentare i finanziamenti pubblici e privati ​​dedicati alla transizione verde. Sono necessari ulteriori progressi anche su altri fronti modelli di produzione e consumo sostenibili, rafforzando al contempo la competitività, la resilienza e l'autonomia strategica. L’economia dell’UE utilizza ancora troppe materie prime e fonti energetiche associate a livelli elevati di inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo, esercitando quindi pressioni significative sugli ecosistemi, sulla biodiversità, sul territorio e sull’acqua.

La relazione sullo stato di avanzamento si basa sull'8th EAP quadro di monitoraggio, presentato dalla Commissione nel 2022. Monitora e valuta i progressi nel raggiungimento degli obiettivi climatici e ambientali nell'UE e nei suoi 27 Stati membri. Basandosi su dati e competenze, il rapporto valuta i progressi dell’UE verso la neutralità climatica, la resilienza e la sostenibilità globale.

Maggiori informazioni sono nel Notizia.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending