Seguici sui social

US

Uzbekistan-Stati Uniti: impegno per sviluppare e rafforzare il dialogo bilaterale e multilaterale

SHARE:

Pubblicato il

on

Nell'ambito della sessione plenaria dell'Assemblea generale dell'ONU a New York, il presidente dell'Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev parteciperà al primo vertice «C5+1» a New York.

Il formato «C5+1» è un dialogo multilaterale regolare tra i paesi dell'Asia centrale e gli Stati Uniti. Il primo incontro dei ministri degli Esteri della regione e degli Stati Uniti si è svolto nel novembre 2015 a Samarcanda, segnando l’inizio di questo dialogo.

Lo scopo del formato è quello di mantenere un continuo scambio di opinioni su questioni di attualità, nonché di migliorare il commercio regionale, rafforzare i legami nei trasporti e nell’energia, sviluppare il clima economico, combattere le sfide ambientali, contrastare l’estremismo ed espandere i legami umanitari.

Il primo incontro ministeriale del «C5+1» ha portato all’adozione di una «Dichiarazione congiunta di partenariato e cooperazione», in cui si sottolinea l’impegno degli Stati Uniti a sostenere la sovranità, l’indipendenza e l’integrità territoriale degli Stati dell’Asia centrale e la volontà di i paesi partecipanti a mantenere comunicazioni regolari.

Ad oggi si sono svolte 12 riunioni ministeriali. Nel settembre 2021 i ministri del Paese «C5+1» si sono incontrati per la prima volta per discutere di questioni climatiche e ambientali.

Il «C5+1» realizza progetti volti a sviluppare l’imprenditorialità, migliorare i corridoi dei trasporti e del commercio, sviluppare l’energia del futuro e sostenere i piani nazionali di adattamento al cambiamento climatico.

L'attuazione di questi progetti avviene sotto forma di seminari, conferenze e corsi di formazione. Nell’aprile 2022, al fine di istituzionalizzare l’interazione nel formato «C5+1», il Segretariato di questa piattaforma ha iniziato i suoi lavori. Il suo obiettivo principale è coordinare l'interazione nell'ambito del formato «C5+1», risolvere i problemi organizzativi degli eventi e preparare proposte per lo sviluppo della cooperazione tra i paesi dell'Asia centrale e gli Stati Uniti.

pubblicità

To discuss cooperation in specific areas within the framework of «C5+1», annual meetings of working groups are held in three areas – economy, environmental protection and energy, and security.

Dato che l'Asia centrale è stata identificata dall'Uzbekistan come una priorità della politica estera, l'interazione nell'ambito del formato «C5+1» è importante, poiché si tratta di un fattore significativo che influenza direttamente i processi di integrazione positivi nella regione.

In questo contesto, non si può trascurare che, insieme all’efficace interazione all’interno di questo formato, la cooperazione bilaterale uzbeko-americana si è costantemente rafforzata. La prima visita ufficiale del presidente dell’Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev negli Stati Uniti dal 15 al 17 maggio 2018, ha gettato le basi per una nuova era di partenariato strategico tra i due paesi.

Negli ultimi sei anni si sono intensificati lo scambio di delegazioni ad alto livello, i legami tra agenzie e interparlamentari e la cooperazione commerciale, economica e in materia di investimenti.

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha formato e gestisce attivamente il Caucus sull’Uzbekistan, un gruppo informale di membri del Congresso che sostengono l’intensificazione delle relazioni USA-Uzbekistan.

In Uzbekistan cresce il numero delle imprese con la partecipazione di investitori americani. Esempi di cooperazione economica di successo includono il lavoro attivo nel nostro paese di aziende e aziende come «General Electric», «General Motors», «Hyatt», «John Deere», «Boeing», «Honeywell», «Coca Cola», «Calatrava», «Silverleaf» e altri.

Gli Stati Uniti riconoscono i progressi compiuti dall’Uzbekistan nella tutela dei diritti umani. Grazie alle riforme fondamentali attuate nel nostro Paese è stato revocato il cosiddetto «boicottaggio del cotone» da parte della ONG Cotton Campaign contro l’Uzbekistan.

Oggigiorno migliaia di uzbeki lavorano e studiano negli Stati Uniti. Hanno l’opportunità di custodire i propri costumi e la propria cultura e di interagire in modo coeso attraverso le organizzazioni della diaspora e le associazioni culturali.

Il rafforzamento del dialogo interculturale è facilitato dai gemellaggi tra le città di Tashkent e Seattle, Bukhara e Santa Fe, Zarafshan e Clinton.

In breve, le relazioni uzbeko-americane si stanno sviluppando costantemente e l’Uzbekistan è pronto ad espandere e rafforzare questa interazione non solo a livello bilaterale ma anche multilaterale. Proprio di recente si è tenuto a Dushanbe l'incontro consultivo dei capi di Stato dell'Asia centrale. Oggi i leader della regione sono pronti a discutere le questioni relative all’ulteriore sviluppo della cooperazione con gli Stati Uniti a beneficio del rafforzamento del potenziale di prosperità dell’Asia centrale.

Agenzia d'informazione «Dunyo»
Tashkent

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending