Seguici sui social

Parlamento europeo

Serbia e Kosovo devono lavorare per allentare la situazione nel Kosovo settentrionale 

SHARE:

Pubblicato il

on

I deputati affermano che il governo serbo sta portando avanti una politica molto pericolosa nei confronti del Kosovo e dei suoi partner occidentali, nella risoluzione adottata la settimana scorsa. Sessione plenaria, DISASTRO.

Il testo, adottato per alzata di mano, condanna con la massima fermezza “l’odioso e codardo attacco terroristico contro gli agenti di polizia kosovari da parte di paramilitari serbi ben organizzati” a Banjska/Banjskë il 24 settembre 2023, ed esorta tutte le parti ad allentare la tensione. la situazione nel nord del Kosovo.

Gli eurodeputati seguono da vicino le indagini in corso da parte delle autorità kosovare e sollecitano la Serbia a collaborare pienamente e ad assicurare alla giustizia i responsabili dell'attacco che attualmente risiedono in Serbia, facilitando anche la loro estradizione in Kosovo.

La politica pericolosa della Serbia nei confronti del Kosovo e dei suoi partner occidentali

Il comportamento militare aggressivo, insieme al messaggio politico radicalizzato in Serbia e alle forti indicazioni del coinvolgimento dello stato serbo nelle recenti violenze politiche nel nord del Kosovo, indicano che il governo serbo sta perseguendo una politica molto pericolosa ma coerente nei confronti del Kosovo e dei suoi paesi occidentali. partner.) I deputati sono preoccupati anche per le prove che collegano i gruppi criminali violenti nel nord del Kosovo e in Serbia con lo Stato serbo.

Se l’indagine dovesse accertare un coinvolgimento diretto dello Stato serbo negli attacchi del 24 settembre, la Commissione dovrebbe congelare i finanziamenti forniti alla Serbia nell’ambito dello strumento per la Assistenza preadesione III, dicono i deputati. Invitano inoltre il Consiglio ad adottare misure restrittive mirate, inclusi ma non limitati al congelamento dei beni e ai divieti di viaggio, contro gli attori destabilizzanti nel nord del Kosovo e i leader delle principali reti della criminalità organizzata.

Adoperarsi per una risoluzione pacifica delle controversie attraverso il dialogo

pubblicità

Il Parlamento invita la Serbia e il Kosovo a denunciare ogni forma di violenza e atto di provocazione, esortandoli a fermare qualsiasi azione che possa ulteriormente inasprire le tensioni e ad adoperarsi attivamente per una risoluzione pacifica delle controversie attraverso Dialogo facilitato dall’UE.

La Commissione dovrebbe, secondo i deputati, agire come un onesto intermediario nel processo di normalizzazione ed evitare un atteggiamento di pacificazione nei confronti della Serbia, e chiedono al Consiglio di revocare le misure negative adottate contro il Kosovo e di riprendere i contatti ad alto livello con il suo Presidente e il Kosovo. governo. La risoluzione invita la Commissione a elaborare e presentare una tabella di marcia trasparente e ambiziosa per il percorso del Kosovo verso l'integrazione entro la fine del 2023.

Maggiori informazioni 

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending