Seguici sui social

Serbia

Elezioni in Serbia

SHARE:

Pubblicato il

on

Durante le elezioni di ieri il governo serbo è stato accusato di una serie di misfatti: dall'acquisizione di migliaia di elettori della Republika Srpska e di altri stati vicini (Montenegro, Macedonia, Kosovo) che hanno la falsa residenza a Belgrado all'attacco alla missione di osservatori della CRTA (sondaggio osservatori) dove il loro veicolo è stato completamente distrutto e sono stati minacciati quando segnalavano infrazioni, la situazione è frenetica per quanto riguarda la procedura elettorale.

Altre accuse, come il cosiddetto metodo del “treno bulgaro”, in cui i voti vengono acquistati sul posto, con l’elettore che riceve fuori dal seggio elettorale una scheda compilata con il partito di governo già cerchiato, o quando gruppi minoritari impoveriti (come i rom) che sono in condizioni socio-economiche peggiori viene chiesto loro di fare una foto della loro scheda elettorale e della carta d'identità - poi viene loro assicurato che continueranno a ricevere assistenza sociale o riceveranno bonus, sono altre due irregolarità riscontrate.

L’opposizione e la società civile chiederanno il sostegno dell’UE per verificare queste irregolarità e indire altre elezioni.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending