Seguici sui social

Difesa

La NATO ha appena aperto una nuova base aerea in Albania. È una buona cosa

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

La NATO sta intensificando la sua presenza nei Balcani occidentali. In segno di sostegno alla regione, la NATO ha trasformato una base aerea dell’era sovietica in Albania in un nuovo centro operativo. L’Albania ha accolto l’iniziativa a braccia aperte, mostrando il suo entusiasmo nel rafforzare i partenariati in materia di sicurezza con la NATO. La decisione dell'Albania riflette il suo allineamento con l'Occidente, in particolare in risposta alle recenti tensioni derivanti dalle azioni della Russia in Ucraina - scrive Arta Haxhixhemajli.

La costruzione della base aerea iniziò poco prima della guerra in Ucraina, promossa dall'atteggiamento antioccidentale di Mosca sentimento nei Balcani. La posizione strategica dell'Albania e le crescenti tensioni geopolitiche nella regione hanno reso la creazione di una base lì un gioco da ragazzi.

L'Albania è un membro della NATO ma ancora non ha aerei da combattimento propri. L'Albania ha aperto la base aerea per la NATO e la Forza Eurofighter atterrato per la prima volta. Inoltre, la NATO finanziati la base aerea per un valore di circa 50 milioni di euro, compresi magazzini, torri di controllo, piste e hangar.

Era il prima di tutto L'esecuzione del Programma di sicurezza della NATO in Albania e la cerimonia della base aerea hanno rappresentato un'enorme pietra miliare, sottolineando il ruolo dell'Albania nel promuovere la sicurezza nella regione.

La nuova base aerea sottolinea la connessione e la collaborazione tra NATO e Albania. Ciò segnala la volontà dell'Albania di essere più attiva e di sostenere gli obiettivi della NATO nei Balcani occidentali. Il portavoce ad interim della NATO Dylan White sottolinea l’importanza della base aerea per il suo significato strategico in termini di deterrenza e difesa in Europa e nella regione. 

Le ristrutturazione della base aerea di Kucova in Albania è un investimento strategico e geopolitico che dimostra la posizione della NATO nei Balcani occidentali. L’Albania si trova in una posizione strategica dal punto di vista geopolitico nella regione del Mediterraneo.

Con la nuova base aerea, l'interesse della NATO per l'hub aumenterà ulteriormente. Riceverà e ospiterà truppe ed equipaggi aerei tenendo conto dell'importanza della sicurezza e della cartolarizzazione della regione. La base di Kucova lo farà host aerei da combattimento dalla Grecia e dall'Italia a protegge lo spazio aereo albanese come parte del sistema integrato di difesa aerea e missilistica della NATO. 

pubblicità

La regione dei Balcani occidentali svolge un ruolo cruciale nell’influenza geopolitica della Russia e nel confronto con l’Occidente. Mentre la Russia persegue il potere in Ucraina, la sua influenza ed il suo influsso economico nella regione dei Balcani occidentali sono diminuiti. La presenza della NATO sta prendendo il sopravvento. Con l'apertura della base aerea, la NATO dimostra ancora una volta che l'impronta geopolitica della Russia può essere messa da parte.

Nel frattempo, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj co-ospitato il vertice dell'Europa sudorientale dell'Ucraina a Tirana con il primo ministro albanese, Edi Rama. Il presidente ucraino richiesto al vertice di disporre di attrezzature militari provenienti dai Balcani occidentali in modo che possano aiutare nella lotta contro la Russia. Zelenskyj ha anche affermato di volere il sostegno dei Balcani alla visione di pace in Ucraina promossa l'idea di produzione congiunta di armi durante il vertice di Tirana. Mentre l’Ucraina sta cercando di migliorare le sue capacità difensive e contrastare la Russia, avere un alleato come l’Albania con legami così forti con la NATO dà all’Ucraina una leva finanziaria. Nonostante l'apertura della base aerea, Edi Rama si identifica con gli altri desiderio di aprire una nuova base navale a Porto-Romano nel suo paese affinché la NATO possa utilizzarla. 

La decisione di riaprire la base aerea di Kucova riflette l'intenzione della NATO di migliorare il panorama della sicurezza in Europa e nei Balcani occidentali. La NATO sta modernizzando le proprie infrastrutture come parte della sua sicurezza e aprendo nuove basi che risponderanno rapidamente in caso di eventuali sfide alla sicurezza nella regione.

La base aerea significa molto più che semplici capacità militari. È un simbolo della più profonda cooperazione e collaborazione tra la NATO e l’Albania e delle contromisure in corso contro l’influenza maligna e conflittuale nei Balcani occidentali. È un segno di amicizia e sicurezza per le persone dei Balcani occidentali, come me.

Arta Haxhixhemajli è una ricercatrice kosovara, membro non residente presso il German Marshall Fund degli Stati Uniti e membro di Young Voices Europe. La sua ricerca riguarda le relazioni internazionali, la sicurezza e la geopolitica.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending