Seguici sui social

Emissioni CO2

I deputati sostengono gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 per camion e autobus 

SHARE:

Pubblicato il

on

La commissione per l'ambiente ha adottato le sue proposte per rafforzare gli standard UE sulle emissioni di CO2 per i nuovi veicoli pesanti, tra cui autobus, camion e rimorchi, ENVI.

La relazione è stata adottata con 48 voti favorevoli, 36 contrari e un'astensione. Il rafforzamento dei requisiti di riduzione delle emissioni di CO2 per i veicoli pesanti (HDV) e l’implementazione delle necessarie infrastrutture di ricarica e rifornimento giocheranno un ruolo chiave nella riduzione delle emissioni dell’intera flotta di veicoli pesanti per raggiungere l’obiettivo di neutralità climatica dell’UE entro il 2050.

Obiettivo complessivo più severo per il 2035, autobus urbani a zero emissioni entro il 2030

I deputati vogliono obiettivi forti di riduzione delle emissioni di CO2 per gli autocarri medi e pesanti, compresi i veicoli professionali (come camion della spazzatura, ribaltabili o betoniere) e gli autobus. Questi obiettivi sarebbero fissati al 45% per il periodo 2030-2034, al 70% per il 2035-2039 (rispetto al 65% proposto dalla Commissione) e al 90% a partire dal 2040.

I deputati hanno convenuto che tutti gli autobus urbani di nuova immatricolazione dovranno essere veicoli a zero emissioni a partire dal 2030. Hanno aggiunto la possibilità per gli Stati membri di richiedere un'esenzione temporanea (fino al 2035) per gli autobus interurbani alimentati a biometano, a condizioni rigorose legate alla presenza di infrastrutture di rifornimento. e all'origine del carburante.

Altre misure proposte includono:

  • Istituire un annuale “Forum sui veicoli pesanti a emissioni zero“lavorare sulla realizzazione efficace ed efficiente in termini di costi delle infrastrutture di ricarica e rifornimento;
  • Entro la fine del 2031 la Commissione dovrebbe valutare la possibilità di sviluppare una metodologia per la rendicontazione emissioni di CO2 dell’intero ciclo di vita per i nuovi veicoli pesanti.

Relatore Bas Eickhout (Greens / EFA, NL) ha dichiarato: “La transizione verso camion e autobus a emissioni zero non è solo fondamentale per raggiungere i nostri obiettivi climatici, ma anche un fattore cruciale per un’aria più pulita nelle nostre città. Stiamo fornendo chiarezza a una delle principali industrie manifatturiere in Europa e un chiaro incentivo a investire nell’elettrificazione e nell’idrogeno. Stiamo basandoci sulla proposta della Commissione, ma con maggiore ambizione. Vogliamo ampliare la portata delle norme agli autocarri di piccole e medie dimensioni e ai veicoli professionali - settori particolarmente importanti per la qualità dell'aria urbana - e stiamo adattando diversi obiettivi e parametri di riferimento per metterci al passo con la realtà, mentre la transizione si sta muovendo più velocemente del previsto."

pubblicità

Prossimi passi

Si prevede che i deputati adotteranno la relazione durante la seduta plenaria di novembre II 2023 e costituiranno la posizione negoziale del Parlamento con Governi dell'UE sulla forma finale della legislazione.

sfondo

Il 14 febbraio 2023 la Commissione ha presentato a proposta legislativa fissare standard di CO2 per i veicoli pesanti dal 2030 in poi per contribuire a raggiungere l’obiettivo dell’UE di neutralità climatica entro il 2050 e ridurre la domanda di combustibili fossili importati. I veicoli pesanti, come camion, autobus urbani e autobus a lunga percorrenza, sono responsabili di oltre il 25% delle emissioni di gas serra (GHG) derivanti dal trasporto su strada nell’UE e rappresentano oltre il 6% delle emissioni totali di gas serra dell’UE.

Maggiori informazioni 

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending