Seguici sui social

Commissione europea

Follow-up della conferenza sul futuro dell'Europa: il gruppo di cittadini presenta 23 raccomandazioni per accelerare la riduzione degli sprechi alimentari nell'UE

SHARE:

Pubblicato il

on

Il 10, 11 e 12 febbraio la Commissione ha ospitato a Bruxelles la sessione di chiusura del primo panel di cittadini europei, consentendo ai cittadini di fornire il loro contributo su come intensificare l'azione per ridurre lo spreco alimentare nell'UE. Questo è il primo di una nuova generazione di gruppi di cittadini lanciati in seguito alla Conferenza sul futuro dell'Europa, che integra pratiche partecipative e deliberative nel processo decisionale della Commissione europea su alcuni settori politici chiave.

La riduzione degli sprechi, e in particolare degli sprechi alimentari, è oggetto di una proposta legislativa inserita nell'art Programma di lavoro della Commissione per il 2023, in linea con la sua Strategia Farm to Fork e con le proposte della Conferenza sul futuro dell'Europa. Al termine di tre fine settimana di deliberazioni, alla presenza di circa 150 cittadini scelti a caso per rappresentare la diversità della popolazione europea, il gruppo di cittadini ha presentato Raccomandazioni 23 volto a potenziare gli sforzi in corso per ridurre lo spreco alimentare, rafforzando la cooperazione nella catena del valore alimentare, incoraggiando iniziative pertinenti nell'industria alimentare e sostenendo il cambiamento del comportamento dei consumatori.

Le raccomandazioni del gruppo di cittadini integreranno il valutazione di impatto e consultazione pubblica aperta condotto dalla Commissione sull'iniziativa dell'UE per rivedere la direttiva quadro sui rifiuti con obiettivi vincolanti di riduzione degli sprechi alimentari.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending