Seguici sui social

Israele

La Commissione europea aumenterà il sostegno di emergenza ai palestinesi di 68 milioni di euro

SHARE:

Pubblicato il

on

La Commissione europea ha deciso di stanziare ulteriori 68 milioni di euro a sostegno della popolazione palestinese in tutta la regione, da erogare attraverso partner internazionali come la Croce Rossa e la Mezzaluna Rossa. Ciò si aggiunge agli aiuti previsti per 82 milioni di euro da erogare tramite l’UNRWA nel 2024, portando il totale a 150 milioni di euro. La Commissione procederà al pagamento di 50 milioni di euro della dotazione dell'UNWRA la prossima settimana.

Inoltre, la Commissione ha stanziato 125 milioni di euro in aiuti umanitari a favore dei palestinesi per il 2024. Oggi la Commissione appalta i primi 16 milioni di euro.

Come annunciato il 29 gennaio, la Commissione ha valutato la sua decisione di finanziamento per l'UNRWA alla luce delle gravissime accuse formulate il 24 gennaio che coinvolgono diversi membri del personale dell'UNRWA negli atroci attacchi del 7 ottobre. Ha tenuto conto dell'azione intrapresa dalle Nazioni Unite e degli impegni che la Commissione ha chiesto all'UNRWA.

La Commissione accoglie con favore l'indagine dell'Ufficio delle Nazioni Unite per i servizi di supervisione interna volta a far luce sulle gravi accuse contro il personale dell'UNRWA. Inoltre, elogia l'ONU per aver creato un gruppo di revisione indipendente guidato da Catherine Colonna per valutare se l'Agenzia sta facendo tutto ciò che è in suo potere per garantire la neutralità e rispondere alle accuse di gravi violazioni.

A seguito degli scambi con la Commissione, l’UNRWA ha inoltre indicato di essere pronta a garantire che venga effettuata una revisione del suo personale per confermare che non abbia partecipato agli attacchi e che siano messi in atto ulteriori controlli per mitigare tali rischi in futuro.

L'UNRWA ha acconsentito all'avvio di un audit dell'Agenzia che sarà condotto da esperti esterni nominati dall'UE. Tale audit esaminerà i sistemi di controllo per prevenire il possibile coinvolgimento del personale e delle risorse in attività terroristiche.

Infine, l'UNRWA è d'accordo sul rafforzamento del suo dipartimento di investigazioni interne e della governance che lo circonda.

pubblicità

L'UNRWA e la Commissione hanno confermato oggi la loro intesa su questi punti. Su questa base, e a seguito dello scambio di lettere con l'UNRWA che conferma i suoi impegni, la Commissione procederà a erogare una prima tranche di 50 milioni di euro degli 82 milioni di euro previsti per l'UNRWA per il 2024.

La seconda e la terza tranche di 16 milioni di euro saranno erogate in linea con l'attuazione di questo accordo.

Oltre al sostegno all'UNRWA, la Commissione resta pienamente impegnata ad affrontare la difficile situazione umanitaria del popolo palestinese, in particolare a Gaza ma anche più ampiamente nella regione. A questo scopo stanzierà ulteriori 68 milioni di euro nel 2024.

Presidente von der Leyen disse: "Siamo al fianco del popolo palestinese a Gaza e altrove nella regione. I palestinesi innocenti non dovrebbero pagare il prezzo per i crimini del gruppo terroristico Hamas. Si trovano ad affrontare condizioni terribili che mettono a rischio la loro vita a causa della mancanza di accesso a cibo e cibo sufficienti. altri bisogni primari ed è per questo che quest’anno rafforzeremo il nostro sostegno a loro favore con ulteriori 68 milioni di euro”.

Sfondo:

In linea con i principi di sana gestione finanziaria, l'accordo con l'UNWRA prevede la possibilità per la Commissione di sospendere o recuperare i pagamenti qualora emergano informazioni credibili che indicano carenze significative nel funzionamento del sistema di controllo interno.

Foto di Emad El Byed on Unsplash

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending