Seguici sui social

il mangiare

I Paesi Bassi nominati i più grandi amanti del formaggio al mondo

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Con un mercato globale del formaggio ancora in crescita, il formaggio è stato per lungo tempo un alimento base per le comunità di tutto il mondo. Anche se le sue origini esatte sono sconosciute, il formaggio ha una storia che risale a molto tempo fa intorno al 8000 a.C.. Ci sono riferimenti a La produzione del formaggio nell'antica mitologia greca e nelle immagini dei murali delle tombe dell'antico Egitto, quindi possiamo dire con sicurezza che le persone di tutto il mondo si divertono a mangiare formaggio per molte centinaia di anni.

Per capire quanto sarà popolare il formaggio nel mondo nel 2024, Mintel ha raccolto dati per esplorare e analizzare quali nazioni amano di più il formaggio. 

Abbiamo dato uno sguardo ai paesi da cui provengono i formaggi, che importano più formaggio e che sono i più interessati al formaggio. Utilizzando questi dati, abbiamo assegnato un punteggio a ciascuna nazione su 100 in base alle importazioni, alla produzione originale di formaggio e alle ricerche di Google per "formaggio" nelle lingue native, e abbiamo classificato la nostra top ten. Unisciti a Mintel mentre sveliamo le nazioni più allegre del mondo.

Infografica che mostra le nazioni più allegre del mondo

Le 10 nazioni più allegre secondo Mintel

1. Paesi Bassi

Punto: 76.8/100

Con 38 varietà di formaggio originarie dei Paesi Bassi, inclusi i più apprezzati in tutto il mondo come il gouda e l'edam, non dovrebbe sorprendere che i Paesi Bassi siano la nazione numero uno al mondo per gli amanti del formaggio! Tuttavia, con una popolazione relativamente piccola di 17 milioni di abitanti, è impressionante che i Paesi Bassi abbiano battuto paesi molto più grandi al primo posto. La loro piccola popolazione importa più di 14 dollari di formaggio a persona ogni anno, rendendoli i maggiori acquirenti di formaggio di qualsiasi nazione.

I Paesi Bassi si sono guadagnati la reputazione avendo il maggior numero di ricerche pro capite su Google per "formaggio" nelle lingue native tra tutti i paesi del mondo. Non solo cercano formaggio, ma ne acquistano anche molto. Nei Paesi Bassi vengono importati in media 3.1 kg di formaggio pro capite ogni anno, rendendoli la nazione più formaggiosa del mondo.

2. Francia

Punto: 39.3/100

pubblicità

Con un valore commerciale sconcertante di quasi 375 milioni di dollari, la Francia mette davvero i suoi soldi dove dice quando si tratta di amare il formaggio. Inoltre, con 246 varietà di formaggio provenienti dalla Francia, tra cui brie, roquefort e camembert, la Francia è uno dei principali attori nella produzione di formaggio a livello globale. Dire che i francesi amano il formaggio significherebbe svenderlo: con oltre 90,000 ricerche mensili su Google per "fromage", è chiaro che la Francia merita la sua posizione di seconda nazione più formaggiosa. Tuttavia, Mintel ha riferito nel 2024 che un quarto dei consumatori francesi ha affermato di esserlo mangiare meno formaggio a causa delle preoccupazioni ambientali, quindi forse possiamo aspettarci di vedere la posizione della Francia aggiustarsi in questo elenco nel prossimo futuro.

3. Belgio

Punto: 39.1/100

Essendo una nazione non famosa per la produzione dei propri formaggi, a differenza di altri paesi in questo elenco, il Belgio potrebbe essere un'apparizione a sorpresa. Con solo 13 formaggi provenienti dal Belgio e un livello relativamente basso di ricerche su Google ogni mese, il Belgio potrebbe essere scambiato per un paese relativamente non formaggioso.

Tuttavia, con un valore commerciale medio pro capite superiore a 11 dollari, sono secondi solo ai Paesi Bassi in termini di valore pro capite. Per vedere la cosa in un altro modo, i belgi importano più di 1.6 kg di formaggio pro capite ogni anno, classificandosi al secondo posto nel mondo. Quindi, potrebbe essere una piccola nazione, ma è una nazione di amanti del formaggio!

4. Stati Uniti d'America

Punto: 31.7/100

Innanzitutto, gli Stati Uniti sono uno dei paesi più formaggiosi del mondo semplicemente per la quantità di formaggi che hanno in offerta! Ci sono 523 formaggi originari degli Stati Uniti, quindi ci sono molte opzioni per tutti i palati. 

Gli Stati Uniti hanno la terza popolazione più grande (333 milioni di persone) tra i paesi analizzati, dietro solo a India e Cina. Quindi, data la popolazione estremamente elevata, è sorprendente che gli Stati Uniti non siano il più grande importatore mondiale di formaggio. Di fatto, resta indietro rispetto ad altri 29 paesi il cui valore commerciale è maggiore di quello degli Stati Uniti, comprese nazioni molto più piccole come Austria, Libano e Norvegia. 

Tuttavia, la maggior parte degli americani afferma di non aver sentito parlare di formaggi simili paneer e halloumi, ma il 96% mangia Cheddar, il valore commerciale relativamente basso potrebbe parlare di gusti più locali. Con più di cinquecento varietà di formaggi americani, sembra che gli americani preferiscano consumare il proprio formaggio piuttosto che le varietà importate.

5. Austria

Punto: 30.7/100

Un’altra nazione europea amante del formaggio, l’Austria è al quarto posto nel mondo per valore commerciale pro capite. Con una spesa di oltre 64 milioni di dollari all'anno per l'importazione di formaggi e con 41 varietà di formaggi austriaci da gustare, tra cui bergkäse e alpenkäse, è chiaro che l'Austria è una nazione desiderosa di indulgere nel formaggio, sia in varietà che in abbondanza. 

6. Regno Unito

Punto: 30.3/100

Famoso per formaggi come il Cheddar e lo Stilton, il Regno Unito si è guadagnato un posto nella lista dei paesi più formaggisi del mondo. Raggiungendo lo stesso numero di ricerche su Google all’anno della Francia, ma con una popolazione di un milione di persone in meno, gli abitanti del Regno Unito mostrano un chiaro amore per il formaggio. Un amore destinato a crescere, essendo già cresciuto del 44% negli ultimi cinque anni Mintel prevede le vendite di formaggio nel Regno Unito raggiungere i 4.5 miliardi di sterline entro il 2028.

Ma come si traduce questo amore in valore finanziario, al di là dell’interesse di ricerca? Il Regno Unito ha un valore commerciale pro capite di circa 2.15 dollari, un valore relativamente basso per una nazione con un evidente interesse per il formaggio. Analogamente agli Stati Uniti, anche il Regno Unito ha un gran numero di formaggi autoctoni: 261 in totale. Con il 70% dei consumatori britannici che acquistano cheddar e un ulteriore 36% che acquista formaggi regionali britannici, sembra che gli amanti del formaggio nel Regno Unito preferiscano mangiare formaggi dal Regno Unito piuttosto che importati.

7. Svizzera

Punto: 29.1/100

Con la Svizzera classificata come la settima nazione più formaggiosa del mondo, l'Europa è rappresentata ancora una volta nel suo amore per il formaggio!

La Svizzera è particolarmente prolifica nell’importazione di formaggio, classificandosi al terzo posto nel mondo per valore commerciale pro capite; restando appena dietro ai Paesi Bassi e al Belgio. Ciò potrebbe sorprendere un po’ considerando che il formaggio svizzero è una varietà conosciuta a livello mondiale, ma con 32 varietà di formaggio provenienti dalla Svizzera, sono relativamente poche in termini di produzione interna. Nonostante il formaggio svizzero sia una varietà molto amata, sembra che i consumatori svizzeri preferiscano importare formaggi più esotici da altre nazioni.

8-10. Scandinavia

Punto: 27.9/100

Con un consumo di formaggio particolarmente consistente in tutta la Scandinavia, la Svezia si assicura l'ottava posizione ed è seguita da vicino dalla Danimarca e dalla Finlandia nella lista delle nazioni più amanti del formaggio al mondo. Nonostante sia all’ultimo posto nella nostra lista degli amanti del formaggio, la Finlandia spende di più per importare formaggi pro capite, con Svezia e Danimarca che spendono tra i 8 e i 4 dollari a persona. Inoltre, la Finlandia spende 5 dollari a persona, il che la pone davanti a Svezia e Danimarca in termini di spesa media.

Tuttavia, la Finlandia perde punti nell’interesse online per il formaggio, così come nella propria produzione di formaggio. Le ricerche mensili su Google relative al formaggio in Finlandia ammontano a circa un terzo in meno rispetto a quelle mensili della Danimarca, con la Danimarca che dimostra il terzo volume di ricerca mensile più alto. Ciò ci indica che, tra le tre nazioni, la Finlandia mostra il minor interesse online per il formaggio.

Infine, la Svezia prende la torta (al formaggio) con la propria produzione di formaggio. Esistono 25 varietà di formaggio originarie della Svezia, rispetto alle sole 16 della Danimarca e alle 6 della Finlandia.Esplora la nostra ricerca sul formaggio

Chi importa più formaggio?

Quindi, sappiamo quali sono i paesi in assoluto più amanti del formaggio, ma quali nazioni spendono di più per importare i loro prodotti lattiero-caseari preferiti? Immergiamoci nei dati Comtrade delle Nazioni Unite per analizzare quali paesi importano più formaggio.

Infografica che mostra i paesi che importano più formaggio in termini di valore commerciale

In termini di valore commerciale in USD:

1. Francia

La Francia è il più grande importatore di formaggio al mondo, con una spesa totale di 374 milioni di dollari ogni anno. Con una piccola popolazione e un'abbondanza di formaggi autoctoni, questa è una quantità sbalorditiva. Questo parla di a tendenza crescente in Francia a consumare formaggio come alternativa economica alla carne, e quasi la metà dei consumatori francesi lo fa.

2. Germania

Non figurando nella lista generale delle 10 nazioni più formaggiose stilata da Mintel, la Germania è infatti il ​​secondo maggiore importatore di formaggi al mondo. La Germania spende 294 milioni di dollari all’anno per le importazioni di formaggio.

3. Messico

Con solo 11 varietà di formaggio originarie del Messico, c'è un amore per il formaggio che deve essere importato. Questo è il motivo per cui il Messico spende 276 milioni di dollari all’anno per le importazioni di formaggio.

4. Paesi Bassi

Il paese più formaggioso del mondo, i Paesi Bassi, importano grandi quantità di formaggio, per una spesa totale di 259 milioni di dollari all’anno.

5. Cina

Nonostante non sia inclusa nella Top 10 delle nazioni più formaggiose stilata da Mintel, la Cina importa ogni anno l’enorme valore di 186 milioni di dollari di formaggio per accogliere la sua vasta popolazione.

Infografica che mostra i paesi che importano formaggio in peso

In termini di peso netto in chilogrammi:

1. Messico

Al primo posto in termini di peso delle importazioni di formaggio, il Messico importa 56 milioni di chilogrammi di formaggio ogni anno.

2. Paesi Bassi

La nostra nazione più povera importa quasi quanto il Messico, che ha sette volte la popolazione. I Paesi Bassi importano 55 milioni di chilogrammi di formaggio all'anno.

3. Francia

La seconda nazione più prodotta al mondo è la terza in termini di importazioni in peso, con 52 milioni di chilogrammi di formaggio all'anno.

4. Germania

La Germania si conferma un grande importatore di formaggio, sia in termini di peso che di valore commerciale, importando 45 milioni di chilogrammi di formaggio all’anno. 

5. Cina

Con una popolazione così numerosa, non sorprende che, anche essendo una nazione relativamente non formaggiosa, la Cina importi ancora 33 milioni di chilogrammi di formaggio all’anno.

Chi cerca più formaggio?

Essere una nazione di amanti del formaggio non significa solo quanto compri, ma anche quanto sei interessato al formaggio. Diamo un'occhiata a quali paesi cercano maggiormente query correlate al formaggio, utilizzando i dati di ricerca di Google Ads. 

Infografica che mostra i paesi che cercano maggiormente formaggio

1. Stati Uniti d'America

Con una vasta popolazione di amanti del formaggio e al quarto posto nella nostra Top Ten delle nazioni amanti del formaggio, gli americani utilizzano Google per cercare formaggio più di 246,000 volte al mese. Ciò equivale a 6.6 volte a persona.

2. India

Sebbene l’India non sia una delle nazioni con il più alto contenuto di formaggio al mondo, il formaggio paneer è un alimento base di molte diete indiane come fonte di proteine ​​e un’alternativa alla carne nei pasti. Questo potrebbe essere il motivo per cui gli indiani effettuano ricerche relative al formaggio 175,000 volte al mese.

3. Giappone

Anche se il Giappone è in basso nella lista dei paesi più formaggiosi del mondo, al 29° posto, cerca formaggio 110,000 volte al mese, posizionandosi sopra il Regno Unito nelle query di ricerca relative al formaggio.

4. Regno Unito

Uno dei maggiori consumatori e produttori di formaggio al mondo, anche il popolo del Regno Unito è interessato a cercare formaggio online! 90,500 volte al mese, per l'esattezza.

5. Francia

Con lo stesso volume di ricerca mensile del Regno Unito, ma una popolazione più numerosa, la Francia è al quinto posto, in termini di paesi che cercano più comunemente formaggio online.

6. Brasile

Anche in questo caso, cercando query relative al formaggio 90,500 volte al mese, ma con una popolazione molto più ampia, il Brasile si colloca appena dietro al Regno Unito e alla Francia nel totale delle ricerche.

Paese Valore commerciale (USD)Peso netto (kg)Numero di formaggiVolume di ricercaPunteggio su 100
Andorra401,589.0063,408.001.0030.0018.40
Argentina1,374,135.00141,425.003.0033,100.006.60
Armenia23,954.002,027.001.00390.001.30
Australia57,844,063.0014,227,748.0099.0040,500.0026.90
Austria64,771,023.0011,248,356.0041.006,600.0030.70
Azerbaigian656,068.00141,084.001.00590.000.80
Belgio130,532,359.0019,155,018.0013.008,100.0039.10

PrecedenteSuccessivo

Metodologia e fonti

Per determinare i più grandi amanti del formaggio al mondo, abbiamo creato un elenco di nazioni produttrici di formaggio da cheese.com. Abbiamo consultato cheese.com per ottenere un elenco di quanti formaggi vengono prodotti da ciascuna nazione presente nell'elenco.

Abbiamo utilizzato gli ultimi dati Comtrade delle Nazioni Unite sulle importazioni di formaggio e cagliata per ciascuno di questi paesi. Abbiamo preso dati sul valore commerciale e sulle importazioni nette (kg).

Volevamo quindi scoprire quale nazione cerca di più la parola "formaggio". Abbiamo quindi preso un elenco delle lingue ufficiali di ciascuno di questi paesi e tradotto la parola "formaggio". Abbiamo quindi utilizzato queste traduzioni per scoprire quante volte, in media, ogni nazione ha cercato formaggio ogni mese tra gennaio 2023 e dicembre 2023.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending