Seguici sui social

Galles

Eccellenza nel giornalismo premiata durante la cerimonia di premiazione

SHARE:

Pubblicato il

on

Reporter UE è orgogliosa di aver sponsorizzato i Journalists' Charity Media Awards, tenutisi a Cardiff questo mese. L'evento nella capitale gallese ha raccolto fondi per un'organizzazione fondata da Charles Dickens, un giornalista diventato uno dei più grandi romanzieri che il mondo abbia mai conosciuto. Ha inoltre riconosciuto i risultati conseguiti nel giornalismo, in un momento in cui esso deve affrontare sempre più sfide ed è più essenziale che mai, scrive Nick Powell.

Jeremy Bowen da Gaza


Il redattore internazionale della BBC Jeremy Bowen ha vinto il premio Outstanding Contribution to Journalism in riconoscimento dei suoi 40 anni di carriera nel raccontare conflitti in tutto il mondo. Attualmente sta coprendo il conflitto Israele-Hamas, ma in a video messaggio diceva: “Vorrei ringraziare tutti voi per questo fantastico premio. È un grande onore e sono deluso di non essere con te”.

Ha aggiunto: “L’aprile del prossimo anno saranno 40 anni da quando ho firmato con la BBC per diventare giornalista. Sono molto fortunato di aver avuto un ruolo in alcune delle storie più importanti del mondo a partire dagli anni Ottanta ed è stato un privilegio incredibile poter riferire su quegli eventi importanti”.

James Brindle, amministratore delegato della Journalists' Charity, ha dichiarato: “Per quasi 40 anni, Jeremy ha raccontato storie potenti che modellano il modo in cui il mondo comprende i conflitti. Stasera, come tante notti durante la sua carriera, si trova in una zona di guerra, sacrificando una vita normale per essere in Israele, correndo dei rischi per denunciare la verità. Nel corso della sua carriera ha mostrato tutte le caratteristiche del grande giornalismo: obiettività, affidabilità, empatia e coraggio. È semplicemente una leggenda”.

Lo stesso Jeremy Bowen proviene da Cardiff, dove suo padre era redattore di giornali e radio, forse ricordato soprattutto per la sua copertura degli inizi della carriera di una giovane cantante promettente di nome Shirley Bassey. Sua madre è stata la prima fotoreporter donna a lavorare sulla linea laterale del Cardiff Arms Park.

Opportunamente, la cerimonia si è tenuta in un hotel vicino allo stadio di rugby e non solo per il legame con la famiglia Bowen. Sono stati premiati anche i giornalisti che hanno denunciato la cultura della misoginia e del sessismo nella Welsh Rugby Union. Programma di attualità della BBC Wales Indaga e la giornalista freelance e online Liz Perkins hanno ricevuto congiuntamente il premio Giornalismo dell'anno per le loro indagini separate sullo scandalo WRU.

Nell’assegnare il premio, hanno affermato i giudici, “nella migliore delle ipotesi, il giornalismo tiene conto del potere e dà voce a coloro che sono stati costretti a rimanere in silenzio. Questa storia rappresentava il meglio del giornalismo gallese. La sua brillante esecuzione ha mostrato il potere della stampa, delle notizie online e delle trasmissioni televisive, e ha prodotto una storia che ha scioccato il Galles e poi ha fatto il giro del mondo”.

pubblicità
Colin Stevens (a sinistra) consegna il premio di giornalista politico dell'anno a Will Hayward (Western Mail / Wales Online) guardato da Lucy Owen (BBC) e Jonathon Hill (ITV). Credito: fotografia di Natasha Hirst.

Colin Stevens, editore di Reporter UE, riflesso in una serata memorabile. “È stato un privilegio riunire opinionisti di spicco provenienti da tutto il mondo, dal Bangladesh alla Gran Bretagna e da tutto lo spettro politico, da un membro del gabinetto laburista a un membro della squadra di Downing Street di Boris Johnson. Tutti hanno riconosciuto il contributo cruciale che il giornalismo dà alla democrazia”.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending