Seguici sui social

Orizzonte Europa

Gli accademici di Swansea hanno assegnato una sovvenzione di 480,000 euro a Horizon Europe per sostenere un nuovo progetto di ricerca e innovazione

SHARE:

Pubblicato il

on

Ricercatori a Università di Swansea hanno ricevuto una nuova sovvenzione da Orizzonte Europa per contribuire a implementare la prossima generazione di valutazioni dei pericoli e dei rischi sostanze chimiche e nuovi materiali, riducendo al minimo la necessità di sperimentazioni sugli animali e tutelando nel contempo la salute umana.

La sovvenzione è stata assegnata nell'ambito di CHIASMA (Metodi innovativi accessibili per la valutazione della sicurezza e della sostenibilità di prodotti chimici e materiali), un progetto quadriennale da 10.3 milioni di euro che comprende 20 partner provenienti da 14 paesi diversi in tutta Europa, oltre alla Corea.

Il progetto porta €480,000 Vai all’email  Facoltà di Medicina dell'Università, consentendo il trasferimento di un patrimonio di conoscenze tra partner internazionali e promuovendo le iniziative delle 3 R per ridurre, perfezionare e sostituire la sperimentazione animale nella scienza della sicurezza, attuando approcci scientifici all'avanguardia nel campo della tossicologia genetica.

La professoressa Shareen H Doak, capofila di Swansea, e il suo team si concentreranno sullo sviluppo di tecnologie avanzate in vitro modelli che imitano il fegato umano, applicandoli per studiare il potenziale di una serie di sostanze chimiche e materiali avanzati innovativi per danneggiare il DNA.

Il team utilizzerà questi modelli anche per progettare metodi che consentano la valutazione degli effetti avversi a lungo termine, come la cancerogenicità, sulla base delle tracce di danno al DNA di nuovi composti e materiali di importanza socioeconomica.

Ha detto la professoressa Shareen Doak, professoressa di genotossicologia e cancro: “CHIASMA è un nuovo entusiasmante progetto che fornirà la prossima generazione di scienza dei test di sicurezza. Alla Swansea University, siamo lieti di lavorare in collaborazione con leader scientifici in tutta Europa e a livello internazionale per sviluppare metodi e strategie alternativi per la valutazione senza animali di sostanze chimiche e nuovi materiali. Il programma di ricerca che forniremo attraverso CHIASMA fornirà quindi strumenti e metodi innovativi rivolti al futuro per procedere verso una società più sostenibile e priva di sostanze tossiche”.

Coordinatore del progetto CHIASMA Dott. Tommaso Serchi, dell' Istituto lussemburghese di scienza e tecnologia (ELENCO), disse: “Sono molto entusiasta di guidare il progetto CHIASMA, che offrirà una possibilità concreta di progredire verso la valutazione della sicurezza senza animali e la valutazione del rischio di prossima generazione”.

pubblicità

Visita il Sito CHIASMA per saperne di più.

Fondata nel 1920, la Swansea University è un'università a doppio campus, guidata dalla ricerca, situata lungo la baia di Swansea, nel Galles meridionale, nel Regno Unito. I suoi splendidi campus fronte mare e la cordiale accoglienza rendono l'Università di Swansea una destinazione desiderabile per oltre 22,000 studenti provenienti da tutto il mondo. Ci sono tre facoltà accademiche, che offrono circa 450 corsi di laurea universitari e 350 corsi di laurea post-laurea.

Swansea è una delle prime 30 istituzioni del Regno Unito, classificata 25th nella Guida della Guardian University 2024. Nel Research Excellence Framework del 2021, l'86% della ricerca complessiva dell'Università di Swansea e il 91% del suo ambiente di ricerca sono stati classificati come leader a livello mondiale ed eccellenti a livello internazionale, con l'86% del suo impatto sulla ricerca valutato eccezionale e molto considerevole.

Università di Swansea è un ente di beneficenza registrato. N. 1138342.  

Per ulteriori informazioni, contattare Ffion White, ufficio stampa dell'Università di Swansea. Chiama il numero 01792 602706 o invia un'e-mail a: [email protected].

Seguici anche su Twitter:  www.twitter.com/SwanseaUni

   Trovaci su Facebook: www.facebook.com/swanseauniversity

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending