Seguici sui social

Commissione europea

La Commissione approva un piano polacco da 44.7 milioni di euro per sostenere i produttori di mais nel contesto della guerra della Russia contro l'Ucraina

SHARE:

Pubblicato il

on

La Commissione europea ha approvato un piano polacco di circa 44.7 milioni di euro (200 milioni di PLN) per sostenere il settore della produzione di mais nel contesto della guerra della Russia contro l'Ucraina. Il regime è stato approvato nell'ambito degli aiuti di Stato Quadro temporaneo di crisi e transizione, adottato dalla Commissione il 9 marzo 2023 sostenere misure in settori che sono fondamentali per accelerare la transizione verde e ridurre la dipendenza dal carburante. Il nuovo Quadro modifica e proroga in parte l'art Quadro di crisi temporaneo, adottato il 23 marzo 2022 per consentire agli Stati membri di sostenere l'economia nel contesto dell'attuale crisi geopolitica, già modificata 20 luglio 2022 e 28 ottobre 2022.

Nell'ambito del regime, l'aiuto consisterà in aiuti di importo limitato nella forma di sovvenzioni dirette. Lo scopo della misura è quello di sostenere i produttori agricoli che, nel 2022 o nel 2023, almeno una volta non hanno ricevuto pagamenti per il mais venduto a soggetti che acquistano e commerciano cereali, e che rischiano di perdere liquidità finanziaria a causa delle difficoltà sul mercato agricolo. mercato causato dalla crisi attuale.

La Commissione ha rilevato che Schema polacco è in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo di crisi. In particolare, gli aiuti (i) non supereranno i 250,000 euro per beneficiario; e (ii) sarà concesso entro il 31 dicembre 2023.

La Commissione ha concluso che il regime è necessario, appropriato e proporzionato per porre rimedio a un grave turbamento dell'economia di uno Stato membro, in linea con Articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del TFUE e le condizioni di cui all'art Quadro temporaneo di crisi e transizione. Su questa base, la Commissione ha approvato il regime ai sensi delle norme dell'UE in materia di aiuti di Stato.

Ulteriori informazioni sul quadro temporaneo di crisi e transizione e su altre azioni intraprese dalla Commissione per affrontare l'impatto economico della guerra della Russia contro l'Ucraina e promuovere la transizione verso un'economia a zero emissioni sono disponibili qui. La versione non riservata della decisione sarà resa disponibile con il numero SA.109217 nel Stato Registro degli aiuti sulla concorrenza della Commissione sito web una volta risolti eventuali problemi di riservatezza.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending