Seguici sui social

Agricoltura

La produttività del lavoro agricolo dell’UE diminuirà del 7% nel 2023

SHARE:

Pubblicato il

on

Secondo i primi dati preliminari al 2023 dei conti economici dell’agricoltura (CEA), l’indice di produttività del lavoro agricolo nel EU si stima che sia diminuito del 6.6% su base annua, dopo la crescita tra il 2019 e il 2022. Questa flessione è stata sostenuta da una diminuzione del 7.9% del valore reale del reddito generato dalle unità impegnate in attività di produzione agricola (reddito dei fattori) e un’ulteriore riduzione (-1.4%) del volume della manodopera agricola (misurata in unità di lavoro annuali, che rappresentano equivalenti di lavoro a tempo pieno). 

Queste informazioni provengono dal dati sull’agricoltura pubblicato oggi da Eurostat.

La maggior parte dei paesi dell’UE (19) ha registrato una produttività del lavoro agricolo inferiore nel 2023 (misurata dall’indice del reddito reale dei fattori agricoli per unità di lavoro annuale). I tassi di declino più marcati si sono verificati in Estonia (-57.9%), Svezia (-31.7%), Irlanda (-30.3%), Lituania (-30.2%) e Bulgaria (-28.6%). 

Tuttavia, si sono registrati livelli più elevati in 7 paesi dell’UE; il tasso di aumento più forte è stato registrato in Belgio (+31.0%), seguito da Spagna (+11.1%), Portogallo (+9.9%), Ungheria (+5.5%), Italia (+4.2%), Malta (+3.3%) e Slovenia (+0.3%). Questi aumenti sono dovuti al calo dei prezzi dei fertilizzanti e dei fattori di produzione e all'aumento dei prezzi dei prodotti in cui questi paesi sono specializzati, come l'olio d'oliva, le patate o i suini.
 

Istogramma: produttività del lavoro (Indicatore A), prima stima al 2023 (variazione % rispetto al 2022)

Set di dati di origine: aact_eaa06
Il valore aggiunto lordo del settore agricolo dell'UE, ovvero la differenza tra il valore della produzione agricola e i costi dei servizi e dei beni utilizzati nel processo produttivo (consumi intermedi), è rimasto relativamente stabile (+0.9%) nel 2023 dopo un forte aumento (+15.1%) nel 2022. Ciò riflette a sua volta i prezzi che sono rimasti relativamente invariati dopo la forte crescita nel 2021 e nel 2022, sia per la produzione (+0.5%) che per i consumi intermedi (-0.9%), nonché i volumi che in lieve calo la produzione (-1.0%) ed i consumi intermedi (-0.6%). 

La produttività del lavoro agricolo nell’UE sarà superiore del 35% nel 2023 rispetto al 2015

Nonostante la flessione nel 2023, il livello dell’indice del reddito reale dei fattori nell’UE nel 2023 è rimasto superiore del 10.1% rispetto al 2015. Questo reddito è stato nominalmente condiviso tra una quantità molto minore di forza lavoro; l’indice dell’input di lavoro agricolo è diminuito del 18.2% nello stesso periodo. Insieme, questi cambiamenti hanno fatto sì che la produttività del lavoro agricolo dell’UE (indicatore A) fosse superiore del 34.6% nel 2023 rispetto al 2015, nonostante la flessione stimata nel 2023.
 

Linea di tendenza: produttività del lavoro (indicatore A) e componenti (reddito reale dei fattori e input di lavoro nell'UE), 2015-2023 (2015=100),

Set di dati di origine: aact_eaa05, aact_eaa06 più aact_ali02

pubblicità

Maggiori informazioni

Note metodologiche

  • Tutti i dati sono stime. Gli aggregati UE riportati in questa notizia sono stime Eurostat effettuate ai fini di questa pubblicazione. I dati non sono disponibili per la Francia.
  • Queste prime stime dei CEA sono compilate sulla base delle informazioni parziali disponibili. I dati per i CEA 2023 saranno rivisti e pubblicati il ​​15 maggio 2024.
  • La produttività del lavoro del settore agricolo può essere misurata come reddito dei fattori espresso per equivalente lavoro a tempo pieno. Questo misura la remunerazione di tutti i fattori di produzione (terra, capitale, lavoro) per l'equivalente di ciascun lavoratore a tempo pieno nel settore agricolo, presentata in termini reali (aggiustati per l'inflazione) ed espressa come indice. 
  • La produttività del lavoro agricolo non deve essere confusa con il reddito totale delle famiglie contadine o con il reddito di una persona che lavora nel settore agricolo.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending