Seguici sui social

Agricoltura

Il reddito agricolo medio dell’UE continua ad aumentare

SHARE:

Pubblicato il

on

L'ultima Panoramica sull’economia agricola dell’UE (FEO) mostra che il reddito agricolo medio dell’UE è cresciuto fino a raggiungere i 28,800 euro per lavoratore nel 2021. L’aumento nell’ultimo decennio può essere attribuito a una crescita più rapida del valore della produzione rispetto alla crescita dei costi, che ha portato a un reddito totale per azienda più elevato, e alla diminuzione del numero dei lavoratori agricoli.

La FEO rileva inoltre che quasi tutti i tipi di allevamento hanno registrato un aumento del reddito rispetto al 2020 (13.6% in media), ad eccezione dei suini e del pollame. Tuttavia, nonostante il calo dei prezzi e l’aumento dei costi, il reddito delle aziende specializzate in suini e pollame è rimasto il più alto (43,400 euro per lavoratore) rispetto ad altri settori agricoli.

Per quanto riguarda le differenze di reddito, i redditi agricoli più elevati si riscontrano ancora nelle regioni nordoccidentali dell'UE, mentre i più bassi nella parte orientale. L’analisi ha inoltre rilevato che permane un divario di genere per quasi tutti gli Stati membri, i settori e le dimensioni delle aziende agricole, sebbene si stia riducendo nel tempo. Infine, per quanto riguarda il sostegno al reddito da parte della PAC, la relazione ha rilevato che i pagamenti diretti sostengono in modo più proporzionale le aziende agricole appartenenti a classi di dimensioni economiche più piccole.

I risultati si basano su dati raccolti ogni anno da un campione di circa 80,000 aziende agricole rappresentative nell’UE e visualizzati nel Cruscotto FEO sul Portale dei dati agroalimentari.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.
pubblicità

Trending