#Defence: la Commissione europea saluta i passi verso #PermanentStructuredCooperation

La Commissione accoglie con grande favore il passaggio da parte di Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica ceca, Croazia, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Slovenia, Slovacchia , Spagna e Svezia per lanciare la cooperazione strutturata permanente (PESCO) sulla difesa, firmando oggi una notifica congiunta e consegnandola all'Alto rappresentante Federica Mogherini.

Il presidente Juncker ha chiesto una più forte Europa sulla sicurezza e la difesa dalla sua campagna elettorale, affermando nell'aprile 2014: "Ritengo che dobbiamo prendere più seriamente le disposizioni del trattato esistente che consentono a quei paesi europei che vogliono farlo progressivamente costruire una difesa europea comune. So che questo non è per tutti. Ma quei paesi che vorrebbero andare avanti dovrebbero essere incoraggiati a farlo. La messa in comune delle capacità di difesa in Europa ha un senso economico perfetto. "

Questa stessa ambizione è stata esposta nel suo piano in tre punti per la politica estera, che è stato incorporato negli Orientamenti politici - il contratto politico della Commissione Juncker con il Parlamento europeo e il Consiglio europeo.

PESCO è una struttura e un processo basati sul trattato per approfondire la cooperazione di difesa tra gli Stati membri che sono in grado e disposti a farlo. Permetterà agli Stati membri di sviluppare congiuntamente capacità di difesa, investire in progetti condivisi e migliorare la prontezza operativa e il contributo delle loro forze armate. A seguito della notifica di 13 novembre, il Consiglio dovrebbe adottare una decisione formale che istituisce la PESCO entro la fine dell'anno, con i primi progetti da individuare in parallelo.

La Fondo europeo per la difesa, lanciato dalla Commissione nel giugno 2017, promuoverà progetti collaborativi nel campo della ricerca sulla difesa, nello sviluppo del prototipo e nel processo di acquisizione delle capacità. Questa notifica congiunta segna un importante passo avanti verso la creazione di un'Unione europea di difesa a pieno titolo da parte di 2025, in qualità di Presidente Juncker ha sottolineato nel suo Stato dell'Unione sul 13 settembre 2017.

Per ulteriori informazioni su PESCO consultare un foglio informativo qui. Vedere qui la Nota Strategica: In difesa dell'Europa dal Centro di strategia politica europea. Potete guardare la cerimonia di firma del PESCO EbS.

tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Un Frontpage, Difesa, EU, Commissione europea