Seguici sui social

Ambiente

Euro 7: gli eurodeputati sostengono nuove regole per ridurre le emissioni inquinanti 

SHARE:

Pubblicato il

on

Gli eurodeputati sono pronti ad avviare colloqui con i governi dell'UE su nuove regole per ridurre le emissioni del trasporto stradale per autovetture, furgoni, autobus e camion. Sessione plenaria, ENVI.

La settimana scorsa il Parlamento ha adottato la sua posizione negoziale sulla ristrutturazione Norme UE per l'omologazione e la vigilanza del mercato dei veicoli a motore (Euro 7) con 329 voti favorevoli, 230 contrari e 41 astenuti. Il nuovo regolamento aggiornerà i limiti attuali per le emissioni di scarico (come ossidi di azoto, particolato, monossido di carbonio e ammoniaca) e introdurrà nuove misure per ridurre le emissioni di pneumatici e freni e aumentare la durata della batteria.

I deputati concordano con i livelli proposti dalla Commissione per le emissioni inquinanti delle autovetture e propongono un'ulteriore ripartizione delle emissioni in tre categorie per i veicoli commerciali leggeri in base al loro peso. Propongono inoltre limiti più severi sulle emissioni di gas di scarico misurate in laboratorio e in condizioni di guida reali per autobus e veicoli pesanti. Il Parlamento vuole inoltre allineare le metodologie di calcolo dell'UE e i limiti per le emissioni di particelle dei freni e i tassi di abrasione dei pneumatici con gli standard internazionali attualmente in fase di sviluppo da parte del Parlamento europeo. Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite.

Trovi maggiori dettagli in questo recente comunicato stampa.

Relatore Alexandr Vondra (ECR, Repubblica Ceca) ha dichiarato: “Siamo riusciti a trovare un equilibrio tra gli obiettivi ambientali e gli interessi vitali dei produttori. Sarebbe controproducente attuare politiche ambientali che danneggiano sia l’industria europea che i suoi cittadini. Attraverso il nostro compromesso serviamo gli interessi di tutte le parti coinvolte ed evitiamo posizioni estreme”.

Prossimi passi

Il Parlamento è ora pronto per avviare i colloqui Governi dell'UE sulla forma finale della legge,

pubblicità

sfondo

Il 10 novembre 2022 la Commissione proposto norme più rigorose sulle emissioni di inquinanti atmosferici per i veicoli con motore a combustione, indipendentemente dal carburante utilizzato. Gli attuali limiti di emissione si applicano ad auto e furgoni (euro 6) e ad autobus, camion e altri veicoli pesanti (Euro VI). Come novità, la proposta Euro 7 affronta il problema delle emissioni non di scarico (microplastiche provenienti dai pneumatici e particelle provenienti dai freni) e comprende requisiti relativi alla durata delle batterie.

Adottando questa relazione, il Parlamento risponde alle aspettative dei cittadini di promuovere l'acquisto di veicoli elettrici che rispettino buoni standard di durata delle batterie, di promuovere la diffusione delle infrastrutture digitali ed elettriche e di ridurre la dipendenza energetica dell'UE da attori stranieri, come espresso nelle proposte 4(3), 4(6), 18(2) e 31(3) delle conclusioni della Conferenza sul futuro dell'Europa.

Maggiori informazioni 

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.
pubblicità

Trending