Seguici sui social

Economia

UE e USA fanno il punto sulla cooperazione commerciale e tecnologica

SHARE:

Pubblicato il

on

L'Unione europea e gli Stati Uniti hanno tenuto oggi a Washington la quinta riunione del Consiglio per il commercio e la tecnologia (TTC) UE-USA. L'incontro ha consentito ai ministri di fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori del TTC e di fornire un orientamento politico sui principali temi priorità per il prossimo incontro ministeriale del TTC, che si svolgerà in Belgio in primavera.

Il TTC è il forum principale per una stretta cooperazione sulle questioni commerciali e tecnologiche transatlantiche. È stato copresieduto dalla vicepresidente esecutiva della Commissione europea Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutivo della Commissione europea Valdis Dombrovskis, il segretario di Stato americano Antony Blinken, il segretario americano al Commercio Gina Raimondo e la rappresentante statunitense per il commercio Katherine Tai, insieme al commissario europeo Thierry Bretone.

I partecipanti hanno mostrato un desiderio forte e condiviso di continuare ad aumentare il commercio e gli investimenti bilaterali, cooperare sulla sicurezza economica e sulle tecnologie emergenti e promuovere interessi comuni nell’ambiente digitale. A margine di questo incontro del TTC, entrambe le parti hanno concordato di continuare a esplorare modi per facilitare il commercio di beni e tecnologie vitali per la transizione verde, anche rafforzando la cooperazione sulla valutazione della conformità. L’UE e gli Stati Uniti si sono inoltre impegnati a compiere progressi tangibili sugli strumenti del commercio digitale per ridurre la burocrazia per le aziende d’altra parte dell’Atlantico e per rafforzare i nostri approcci allo screening degli investimenti, ai controlli delle esportazioni, agli investimenti in uscita e all’innovazione a duplice uso.

A seguito dell’impegno assunto durante l’ultima riunione ministeriale del TTC, l’UE e gli Stati Uniti hanno accolto con favore i principi guida internazionali sull’intelligenza artificiale (AI) e il codice di condotta volontario per gli sviluppatori di intelligenza artificiale adottati dal G7 e hanno deciso di continuare a cooperare sulla governance internazionale dell’IA. Entrambe le parti hanno accolto con favore anche la roadmap del settore sul 6G che stabilisce i principi guida e i prossimi passi per sviluppare questa tecnologia fondamentale. Hanno inoltre fatto il punto sui progressi compiuti nel supportare la connettività sicura in tutto il mondo, in particolare per le reti 5G e i cavi sottomarini.

L’UE e gli Stati Uniti stanno inoltre intensificando il loro coordinamento sulla disponibilità di materie prime cruciali per la produzione di semiconduttori, avendo attivato il meccanismo congiunto di allarme rapido TTC per le interruzioni della catena di approvvigionamento dei semiconduttori, a seguito dei controlli annunciati dalla Cina su gallio e germanio. Hanno continuato a scambiarsi informazioni sul sostegno pubblico agli investimenti effettuati nell'ambito dei rispettivi Chips Act dell'UE e degli Stati Uniti. A margine del TTC si è svolta una tavola rotonda sulla catena di fornitura dei semiconduttori, incentrata sugli sviluppi e sulla potenziale cooperazione nelle catene di fornitura dei semiconduttori esistenti. Infine, l’UE e gli Stati Uniti hanno discusso un rapporto che mappa gli approcci dell’UE e degli Stati Uniti all’identità digitale, attualmente aperto a commenti.

In una riunione delle parti interessate il Creare il mercato verde transatlantico, che si svolgerà il 31 gennaio, le parti interessate presenteranno le loro opinioni e proposte su come rendere le catene di approvvigionamento transatlantiche più forti, più sostenibili e più resilienti. Si svolgeranno una serie di seminari per rilanciare il mercato verde transatlantico e promuovere posti di lavoro di buona qualità per la transizione verde, nonché seminari sulla catena di approvvigionamento solare, sui magneti permanenti e sullo screening degli investimenti.

Entrambe le parti hanno concordato che il prossimo incontro ministeriale del TTC si svolgerà in primavera in Belgio, ospitato dalla Presidenza belga del Consiglio.

pubblicità

sfondo

Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden hanno lanciato il TTC UE-USA in occasione del vertice UE-USA di Bruxelles nel giugno 2021. Il TTC funge da forum in cui l’UE e gli Stati Uniti possono discutere e coordinarsi sulle principali questioni commerciali e tecnologiche e approfondire le questioni transatlantiche. cooperazione su questioni di interesse comune.

La riunione inaugurale del TTC si è svolta a Pittsburgh il 29 settembre 2021. A seguito di questa riunione sono stati istituiti 10 gruppi di lavoro che si sono occupati di questioni quali standard tecnologici, intelligenza artificiale, semiconduttori, controlli delle esportazioni e sfide del commercio globale. Questo è stato seguito da un secondo vertice a Parigi il 16 maggio 2022, un terzo vertice a College Park, nel Maryland, nel dicembre 2022, e un quarto a Luleå, in Svezia, nel maggio 2023.

L’UE e gli Stati Uniti rimangono i principali partner geopolitici e commerciali. Il commercio bilaterale UE-USA ha raggiunto livelli storici, con oltre 1.5 miliardi di euro nel 2022, inclusi oltre 100 miliardi di euro di commercio digitale.

Per maggiori informazioni

Pagina informativa del TTC

Piattaforma TTC Futurium

Relazioni commerciali UE-USA

UE e USA lanciano il TTC

TIST

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending