Tag: Brexit

Il #Labour del Regno Unito probabilmente estenderà la portata del #FinancialTransactionTax pianificato

Il #Labour del Regno Unito probabilmente estenderà la portata del #FinancialTransactionTax pianificato

| Settembre 13, 2019

Il partito laburista dell'opposizione della Gran Bretagna cercherebbe di ampliare una tassa sulle transazioni finanziarie per coprire i cambi, i derivati ​​su tassi di interesse e le materie prime per raccogliere ulteriori fondi dal potente centro finanziario di Londra se eletto, scrivono Kylie MacLellan e Kate Holton di Reuters. John McDonnell (nella foto), il secondo uomo più influente del partito, ha affermato che il Labour ha accettato le proposte […]

Continua a leggere

Vice capo del partito laburista: abbiamo bisogno del referendum #Brexit prima delle elezioni

Vice capo del partito laburista: abbiamo bisogno del referendum #Brexit prima delle elezioni

| Settembre 13, 2019

La Gran Bretagna deve tenere un altro referendum per lasciare l'Unione Europea prima che si tengano le elezioni nazionali, ha detto oggi Tom Watson (nella foto), il vice leader del principale partito laburista dell'opposizione (11 settembre), Costas Pitas di Reuters. "Quindi affrontiamo la Brexit, in un referendum, in cui ogni persona può dire la sua, e [...]

Continua a leggere

"Assolutamente no": il premier Johnson nega di aver mentito alla regina Elisabetta nella crisi di #Brexit

"Assolutamente no": il premier Johnson nega di aver mentito alla regina Elisabetta nella crisi di #Brexit

| Settembre 13, 2019

Giovedì il primo ministro Boris Johnson (12 settembre) ha negato di aver mentito alla regina Elisabetta per le ragioni della sospensione del parlamento britannico dopo che un tribunale ha stabilito la sua decisione illegale e gli oppositori hanno chiesto che i legislatori venissero richiamati per discutere di Brexit, scrivono Andrew MacAskill e Guy Faulconbridge di Reuters. Da quando Johnson ha vinto il miglior lavoro in […]

Continua a leggere

#Brexit nel caos dopo le regole del tribunale la sospensione del parlamento da parte del Primo Ministro è stata illegale

#Brexit nel caos dopo le regole del tribunale la sospensione del parlamento da parte del Primo Ministro è stata illegale

| Settembre 11, 2019

La sospensione del parlamento britannico da parte del primo ministro Boris Johnson è stata illegale, oggi è stata decretata una corte scozzese (11 settembre), che ha sollecitato chiamate immediate affinché i legislatori tornino al lavoro mentre il governo e il parlamento combattono sul futuro della Brexit, scrivono Michael Holden e Guy Faulconbridge di Reuters. La più alta corte d'appello della Scozia ha stabilito che la decisione di Johnson di […]

Continua a leggere

#Trade - Hogan deve affrontare forti venti contrari in un nuovo ruolo

#Trade - Hogan deve affrontare forti venti contrari in un nuovo ruolo

| Settembre 10, 2019

Il commissario irlandese Phil Hogan (nella foto, a destra), un fedele sostenitore del primo ministro irlandese (Taoiseach) Leo Varadkar, è promosso al ruolo di commissario europeo per il commercio nel nuovo mandato. Una delle posizioni di più alto profilo nell'UE, Hogan si alza in piedi in un momento in cui gli Stati Uniti perseguono un impegno imprevedibile, […]

Continua a leggere

L'UE sfugge alla frustrazione con #Brexit shambles, ma un "no" all'estensione non è probabile

L'UE sfugge alla frustrazione con #Brexit shambles, ma un "no" all'estensione non è probabile

| Settembre 10, 2019

Mentre la frustrazione per la crisi britannica sulla Brexit si diffonde in tutta Europa, Francia e Paesi Bassi hanno sollevato la prospettiva che l'Unione Europea potrebbe respingere una richiesta del Primo Ministro Boris Johnson di prorogare la scadenza del divorzio da 31 ottobre, scrive John Chalmers di Reuters. Ma mentre la pazienza si sta esaurendo nelle capitali dell'UE […]

Continua a leggere

Il Primo Ministro Johnson dice al parlamento - Puoi legarmi le mani, ma non ritarderò #Brexit

Il Primo Ministro Johnson dice al parlamento - Puoi legarmi le mani, ma non ritarderò #Brexit

| Settembre 10, 2019

Il primo ministro Boris Johnson ha dichiarato martedì (10 settembre) che non avrebbe richiesto un'estensione alla Brexit, poche ore dopo l'entrata in vigore di una legge che impone di ritardare la partenza della Gran Bretagna dall'Unione europea fino a 2020 a meno che non riesca a concludere un accordo di divorzio, scrive William James e Kylie MacLellan di Reuters. Per la seconda volta […]

Continua a leggere