Seguici sui social

Commissione europea

NextGenerationEU: la Lettonia presenta richiesta per modificare il piano di ripresa e resilienza e aggiungere un capitolo REPowerEU

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Il 26 settembre, la Lettonia ha presentato alla Commissione una richiesta di modifica del proprio piano di ripresa e resilienza, al quale desidera aggiungere anche un capitolo REPowerEU.

Il Capitolo REPowerEU contiene una riforma facilitare lo sviluppo di comunità di energia rinnovabile e l’autoproduzione di energia. La riforma mira anche ad aumentare la diffusione del biometano sostenibile. Il capitolo contiene inoltre tre misure di investimento. Due dei tre investimenti cercare di migliorare la rete elettrica aumentandone la capacità (in modo che possano essere collegate più fonti di energia rinnovabile), digitalizzandola, rendendola sicura e sincronizzandola con la rete dell’UE. Il terzo investimento mira ad aumentare la quota di biometano sostenibile nel consumo finale di energia creando un centro regionale, dove il biometano sostenibile possa essere iniettato nelle infrastrutture esistenti, costruendo un “punto di iniezione” regionale del biometano.

Anche la Lettonia si propone di farlo modificare 44 misure incluso nel suo piano. Queste modifiche si basano sulla necessità di tenere conto dell'inflazione molto elevata registrata nel 2022 (una delle più alte nell'area dell'euro) e delle interruzioni della catena di approvvigionamento causate dalla guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina, che hanno reso gli investimenti più costosi e causato ritardi .

Le modifiche si basano anche sulla necessità di tenere conto dell' revisione della dotazione massima di sovvenzioni del Fondo per la ripresa e la resilienza (RRF) della Lettonia, da 1.9 miliardi di euro a 1.8 miliardi di euro. La revisione rientra nel giugno 2022 update alla chiave di assegnazione delle sovvenzioni RRF e riflette i risultati economici comparativamente migliori della Lettonia nel 2020 e nel 2021 rispetto a quanto inizialmente previsto. Tuttavia, poiché il valore del piano lettone originale è inferiore alla dotazione massima della sovvenzione RRF, la Lettonia può ancora ricevere ulteriori 8.5 milioni di euro una volta preso in considerazione l’aggiornamento di giugno 2022.

La Lettonia ha chiesto di trasferire parte della sua quota Riserva di adeguamento Brexit (BAR), pari a € 10.9m, al suo piano per la ripresa e la resilienza. Insieme allo stanziamento di sovvenzioni REPowerEU della Lettonia (€124m), questi fondi aggiuntivi valgono il piano modificato presentato quasi 2 miliardi di euro.

La Commissione ha ora fino a due mesi per valutare se il piano modificato soddisfa tutti i criteri di valutazione del regolamento RRF. Se la valutazione della Commissione sarà positiva, presenterà una proposta di decisione di esecuzione del Consiglio modificata per riflettere le modifiche al piano lettone. Gli Stati membri nel Consiglio avranno quindi fino a quattro settimane per approvare la valutazione della Commissione.

Maggiori informazioni sul processo relativo ai capitoli di REPowerEU e alla revisione dei piani di ripresa e resilienza sono disponibili in questo documento Domande e risposte.

pubblicità

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending