Seguici sui social

Educazione

L’istruzione e la formazione nell’UE mostrano alcune tendenze incoraggianti, ma le sfide rimangono, rivela un nuovo rapporto

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Sempre più giovani europei conseguono un titolo di studio terziario e il numero medio di abbandoni precoci di istruzione e formazione è in calo. Questi sono alcuni degli sviluppi incoraggianti rivelati dall’edizione 2023 della Commissione Monitoraggio dell'istruzione e della formazione, lanciato da Innovazione, ricerca, cultura, istruzione e gioventù Commissario Iliana Ivanova (nella foto) alla Vertice europeo sull'istruzione la settimana scorsa.

Il Monitor mostra inoltre che quasi due terzi dei neolaureati dell’istruzione e formazione professionale (IFP) hanno sperimentato l’apprendimento basato sul lavoro. D’altro canto, il rapporto evidenzia le sfide rimanenti, come il diffuso scarso rendimento nelle competenze di base, la diffusa disuguaglianza nell’accesso e nel rendimento dell’istruzione, il divario di genere nelle qualifiche terziarie e la mancanza di donne nelle discipline STEM.

L’edizione 2023 del rapporto si concentra sulla carenza di insegnanti in Europa e sui vari sforzi per rendere la professione dell’insegnante più attraente. La carenza di insegnanti è una preoccupazione crescente e, in alcuni paesi, è destinata a peggiorare a causa dell’invecchiamento della popolazione docente. Informazioni più dettagliate sulla professione docente si possono reperire anche presso quelle di nuova istituzione dashboard degli insegnanti.

La pubblicazione annuale analizza l'evoluzione dei sistemi di istruzione e formazione dell'UE e riferisce sui progressi compiuti verso il raggiungimento degli obiettivi a livello UE concordati congiuntamente nell'ambito della cooperazione degli Stati membri nel settore Spazio europeo dell'istruzione. Il Monitor include a analisi comparativa, 27 rapporti nazionali e un online Monitorare la casella degli strumenti, con i dati e le fonti più importanti sui sistemi di istruzione e formazione nell'UE.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending