Seguici sui social

Kazakistan

Tokayev, i capi degli stati dell'Asia centrale incontrano il cancelliere tedesco a Berlino

SHARE:

Pubblicato il

on

Credito fotografico: Akorda.

La sinergia dell'influenza politica e delle opportunità economiche della Germania con l'enorme potenziale dei paesi dell'Asia centrale può dare un grande contributo al progresso sostenibile della regione, ha affermato il presidente Kassym-Jomart Tokayev durante un incontro con il cancelliere tedesco Olaf Scholz e i leader dei paesi dell'Asia centrale a Berlino il 29 settembre, ha riferito Akorda, Rapporto del personale in Internazionale.

In precedenza, i capi di stato partecipato al vertice C5+Germania con il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier.  

È stato riferito che il commercio dell’Asia centrale con la Germania ha mostrato un andamento positivo, per un totale di 11 miliardi di dollari alla fine dello scorso anno. Il Kazakistan rappresenta oltre l’80% di questo fatturato commerciale.

Tokayev si è detto pronto ad “aumentare le esportazioni verso la Germania di altri 100 articoli non legati alle risorse, per un totale di 850 milioni di dollari”. 

I contratti di importazione a lungo termine e le preferenze commerciali speciali verso gli stati dell’Asia centrale possono contribuire alla crescita del fatturato commerciale reciproco. 

Tokayev ha anche condannato il confronto sulle sanzioni e ha sostenuto il commercio senza restrizioni e barriere.

pubblicità

"Il Kazakistan si oppone al confronto sanzionatorio, poiché le restrizioni motivate politicamente avvelenano l'atmosfera generale delle relazioni internazionali e non contribuiscono allo sviluppo del commercio e della cooperazione economica tra gli Stati", ha affermato Tokayev. “Allo stesso tempo, dobbiamo considerare le restrizioni sanzionatorie nella politica regionale. Crediamo che sia giunto il momento per una diplomazia costruttiva di trovare una formula reciprocamente accettabile per la pace e la cooperazione. Ne ho parlato recentemente dalla tribuna delle Nazioni Unite durante una sessione dell'Assemblea Generale. Il Kazakistan sostiene lo sviluppo di un commercio senza barriere e la cooperazione sugli investimenti con tutti gli Stati interessati”.

Tokaev ha osservato che gli incontri con il Cancelliere ed i dirigenti delle aziende tedesche saranno fruttuosi per la cooperazione economica. 

Poiché anche l'agricoltura è un settore prioritario, il Presidente ha proposto di istituire in Kazakistan il Centro regionale per l'agricoltura sostenibile con il sostegno dei partner tedeschi. 

“Da oltre 30 anni la Germania è costantemente tra i principali investitori nell'economia del nostro Paese. Il Kazakistan mira a continuare una cooperazione reciprocamente vantaggiosa con la Germania ed è pronto a creare tutte le condizioni necessarie per gli investitori tedeschi, compreso il rispetto dei principi ambientali, sociali e di governance (ESG)”, ha affermato. 

All'ordine del giorno della riunione figurava anche la cooperazione nel settore dei trasporti e del transito. Tokayev ha invitato i partner tedeschi a partecipare allo sviluppo della rotta transcaspica e dei porti del Mar Caspio e a stabilire la produzione congiunta di navi da trasporto e la creazione di centri logistici. 

"La regione dell'Asia centrale sta diventando un collegamento chiave nel trasporto globale, svolgendo un ruolo importante come ponte continentale nelle direzioni nord-sud ed est-ovest", ha detto Tokayev. “Di particolare importanza è lo sviluppo della rotta transcaspica e la sua combinazione con la strategia Global Gateway. A medio termine il volume del traffico merci lungo questo corridoio potrà quintuplicarsi. A questo scopo si sta svolgendo un lavoro sistematico”.

Il Kazakistan dispone di riserve per colmare il deficit nel mercato mondiale del titanio e di altri materiali.

L’ecologia e l’economia verde rappresentano un’altra priorità vitale per l’interazione. La Germania ha lanciato il Ufficio per la diplomazia dell’idrogeno ad Astana, che copre tutti i paesi della regione. Il governo tedesco ha anche lanciato l’iniziativa Green Central Asia per portare avanti l’iniziativa sull’acqua per l’Asia centrale. 

Tokayev ha parlato del terrorismo, dell'estremismo religioso, del traffico di droga e della criminalità transnazionale come di una delle sfide per l'Asia centrale. La Germania ha affrontato queste minacce attraverso il suo progetto e nel quadro dell’UE, dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) e di altre organizzazioni internazionali. 

Tokayev ha esortato a continuare a sostenere gli sforzi della comunità internazionale e dei paesi dell'Asia centrale per prevenire una crisi umanitaria in Afghanistan. Ha sottolineato l'importanza di istituire ad Almaty il Centro regionale delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile per l'Asia centrale e l'Afghanistan.

All'incontro hanno partecipato il presidente del Kirghizistan Sadyr Zhaparov, il presidente del Tagikistan Emomali Rahmon, il presidente dell'Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev e il presidente dell'Halk Maslahaty del Turkmenistan Gurbanguly Berdimuhamedov.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending