Seguici sui social

L'intelligenza artificiale

Microsoft e Google stanno attualmente vivendo una guerra di talenti nell'intelligenza artificiale

SHARE:

Pubblicato il

on

Microsoft ha annunciato che aprirà una nuova divisione AI a Londra. Il nuovo hub sembra aver posto le basi per la battaglia tra Microsoft e Google in una guerra di talenti nel campo dell’intelligenza artificiale. L'annuncio arriva solo poche settimane dopo che Microsoft ha assunto Mustafa Suleyman, il co-fondatore di DeepMind, che è destinato a gestire la nuova divisione AI. Suleyman ha rilasciato una dichiarazione secondo cui la nuova unità sarà gestita dal ricercatore di DeepMind, Jordan Huffman. Microsoft prevede di investire oltre 2.5 miliardi di sterline in data center in tutto il Regno Unito. Ma il fatto che il loro nuovo hub sia interamente incentrato sull’intelligenza artificiale e gestito da ex DeepMinder potrebbe dare a Google qualcosa di cui preoccuparsi.
Un enorme pool di talenti dell'intelligenza artificiale

C'è un enorme bacino di talenti nel Regno Unito e Microsoft prevede di effettuare investimenti a lungo termine. Gran parte della domanda di esperti di talento nell’intelligenza artificiale dipende dal mercato del gioco d’azzardo online. È destinato a crescere del 3.91% entro il 2028, con la maggior parte dei giochi online dotati di funzionalità fondamentali basate sull'intelligenza artificiale. Se questo avviene tramite generatori di numeri casuali (RNG) da realizzare gira finché non vinci le scommesse della roulette o consigli generati dall'intelligenza artificiale basati su abitudini di gioco precedenti, è essenziale per il settore. Un’altra area di crescita per l’intelligenza artificiale nel Regno Unito è la generazione di dati e codice software. L’intelligenza artificiale può ridurre significativamente il tempo necessario per creare il codice, consentendo agli sviluppatori di creare programmi più velocemente e con meno margine di errore. Come risultato del movimento dell’intelligenza artificiale, gli sviluppatori di giochi con esperienza nell’intelligenza artificiale sono molto richiesti, quindi non sorprende vedere che c’è molta concorrenza nel mercato del lavoro.


OpenAI e DeepMind

L'anno scorso, Google ha unito DeepMind con Brain, formando il nuovo e migliorato Google DeepMind. Con oltre 2,000 dipendenti stanno attualmente lavorando su Gemini. Questa è la risposta dell'azienda al modello di apprendimento delle lingue ChatGPT. Mentre i rivali Microsoft e Meta si scontrano per aumentare le proprie risorse e il proprio talento nell’ambito dell’intelligenza artificiale, sembra che stiano tentando di sottrarre alcuni dei ricercatori più apprezzati a Google. Ci sono rapporti secondo cui ci sono oltre 10 milioni di dollari in buste paga e Meta ha recentemente perso tre dei suoi migliori dipendenti. Anche Google ha perso dipendenti a causa di OpenAI negli anni. Il co-fondatore di Einstellen Talent, Alex Libre, ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che le aziende stanno ora pagando di più per le nuove assunzioni nel tentativo di competere con altre grandi aziende tecnologiche. DeepMind cerca da tempo di trattenere i talenti, offrendo compensi maggiori ai dipendenti. Sergey Brin, co-fondatore di Google, una volta chiamò un ricercatore di DeepMind per convincerli a restare mentre stavano per partire per OpenAI.

Man mano che il pool di talenti tecnologici diventa più richiesto, i salari per il settore aumentano, mentre le grandi aziende tecnologiche combattono per l’accesso a competenze e talenti cruciali. Con l'intelligenza artificiale che si sviluppa a un ritmo così elevato, è una gara per vedere chi può conquistare il primo posto.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending