Seguici sui social

Marittimo

I paesi del Mediterraneo si uniscono per proteggere i coralli unici delle profondità marine dagli impatti della pesca

SHARE:

Pubblicato il

on

Le misure proteggeranno Cabliers Bank, l’unica barriera corallina di acqua fredda che cresce nel Mediterraneo e che è stata studiata per la prima volta da Oceana Gli Stati mediterranei concordano inoltre di adottare misure per agire contro coloro che non rispettano le norme sulla pesca.

I paesi del Mediterraneo hanno concordato di vietare qualsiasi tipo di pesca di fondo, compresa la pesca distruttiva come la pesca a strascico, in un’area di 400 km2  intorno all’esclusivo corallo di acque profonde di Cabliers Bank nel 2024. La misura impedirà qualsiasi deterioramento di questo fragile hotspot di biodiversità situato nel Mar di Alboran tra Spagna e Marocco.

La decisione è stata presa durante la riunione annuale della Commissione generale per la pesca nel Mediterraneo (GFCM). Cabliers Bank è una montagna sottomarina che ospita specie semi-incontaminate come i coralli bianchi di acque profonde (Desmophyllum pertusum più Madrepora oculata) e offre rifugio e nido a diversi stock commerciali come lo scampo e l'occhialone. Il tumulo di corallo ha più di 400,000 anni. La pesca a strascico può distruggere ecosistemi così fragili in un solo passaggio.

Vera Coelho, vicepresidente aggiunto di Oceana in Europa, ha dichiarato: “La decisione di proteggere la barriera corallina di Cabliers dalla pesca a strascico è una grande vittoria per gli ecosistemi marini ed è un esempio che i paesi del Mediterraneo dovrebbero seguire per raggiungere i loro obiettivi di conservazione e ricostituire la pesca. azioni. Elogiamo in particolare la leadership della Commissione europea, del Marocco e dell’Algeria in questa decisione”.

Nel marzo 2023, il Consiglio nazionale delle ricerche spagnolo (ICM-CSIC) ha condotto una campagna di ricerca internazionale presso la Banca Cabliers che ha confermato l'unicità e la ricca biodiversità intorno alla barriera corallina e ha rafforzato la necessità della sua protezione. Claudio Lo Iacono, scienziato senior presso l’Istituto di scienze marine del Consiglio nazionale delle ricerche spagnolo (ICM-CSIC), ha dichiarato: “Cabliers Bank è un santuario unico delle profondità marine dove i coralli e le specie associate, comprese quelle commerciali e quelle in grave pericolo di estinzione, prosperano, si riproducono e crescono nelle condizioni ottimali durante tutto il loro ciclo di vita. L’elevata biomassa ittica qui probabilmente si riversa e va a beneficio delle aree circostanti. Proteggere Cabliers è la cosa più saggia che possiamo fare”.
Desmophyllum e madreporaisidella allungatagranchio, spugna di vetro e scorfano
A seguito di questa decisione della CGPM, nel 2024 si svolgerà un'altra spedizione di ricerca internazionale per contribuire a definire un'area di chiusura permanente, affinché la CGPM adotti finalmente una zona di restrizione della pesca (FRA) nel 2024. Durante l'incontro annuale, i paesi del Mediterraneo hanno inoltre concordato di adottare misure ciò consentirà loro di agire contro i membri che persistentemente non rispettano le restrizioni sugli attrezzi o impediscono ai pescherecci da traino di pescare illegalmente nelle zone vietate alla pesca a strascico. Seguendo l’esempio di organizzazioni regionali simili per la gestione della pesca, la CGPM disporrà ora di un sistema per affidare ai membri l’onere di soddisfare ulteriori requisiti di controllo o di comunicazione dei dati. Questo è fondamentale per fermare anni di inazione e creare una cultura di conformità. Chiediamo alla CGPM di rafforzare questo sistema nei prossimi anni per poter agire anche contro i membri che non rispettano i loro obblighi di segnalazione o di controllo.

sfondo

Oceana ha indagato per la prima volta sulla Cabliers Bank in una spedizione in mare nel 2011, seguita da una da parte dell'ICM-CSIC nel 2015. Insieme, entrambe le organizzazioni hanno proposto ufficialmente di creare una FRA attorno alla barriera corallina di Cabliers in occasione della riunione della GFCM nell'aprile 2022. Questo sarebbe la prima zona di restrizione della pesca nel Mare di Alboran. L'adozione della FRA attorno alla Cabliers Bank contribuirebbe a mantenere gli impegni assunti Dichiarazione MedFish2017Ever 4. Oceano criticato I ministri della Pesca della CGPM quest’anno non hanno fatto abbastanza, compreso il fatto che sono stati troppo lenti nel designare le FRA.

Per saperne di più: Nuovo video dimostrando perché dobbiamo proteggere la Cabliers Bank  

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending