Seguici sui social

Francia

La Francia accusata di "ritardare" i proiettili dell'UE per l'Ucraina

SHARE:

Pubblicato il

on

La Francia è stata accusata dall'Unione Europea di rallentare un pacchetto da 2 miliardi di euro (2.12 miliardi di dollari) per l'acquisto di armi per l'Ucraina. Il Telegraph segnalati che la Francia ha chiesto che le munizioni siano prodotte all'interno del blocco.

Secondo fonti europee, Parigi voleva assicurazioni che un accordo per l'acquisto congiunto di armi avrebbe giovato solo alle imprese situate nell'UE.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending