Seguici sui social

Ucraina

L'Ucraina si prepara al rigido inverno mentre gli attacchi russi paralizzano le centrali elettriche

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Gli ucraini si stanno preparando per un inverno senza elettricità in molte aree, tra cui Kiev. Le temperature sono già scese sotto lo zero da quando gli implacabili attacchi russi hanno gravemente ridotto metà delle risorse energetiche del paese.

Il presidente Volodymyr Zelenskiy ha chiesto alle persone di preservare il potere, specialmente in aree come Kiev, Vinnytsia (sud-ovest), Sumy (nord) e Odessa (Mar Nero).

Mosca ha risposto alle battute d'arresto militari nelle ultime settimane con attacchi missilistici di sbarramento contro le centrali elettriche. Zelenskiy ha affermato che i razzi russi avevano distrutto metà della capacità energetica del paese.

Nel suo video discorso notturno, Zelenskiy ha affermato che "i danni sistematici al nostro sistema elettrico causati dagli attacchi dei terroristi russi sono stati così sostanziali che tutti i nostri cittadini e le imprese dovrebbero essere consapevoli e ridistribuire i consumi durante il giorno". Cerca di ridurre il tuo consumo personale di elettricità.

Secondo un capo di un importante fornitore di energia, milioni di ucraini subiranno blackout ogni giorno, almeno fino al 31 marzo.

Sergey Kovalenko è il capo di YASNO che fornisce energia a Kiev. Ha detto che i lavoratori si stanno affrettando per le riparazioni prima che arrivi il freddo invernale.

I residenti di Kherson nel sud, che secondo Kiev le truppe russe hanno distrutto infrastrutture cruciali, possono richiedere il trasferimento in aree con meno problemi di sicurezza e riscaldamento.

pubblicità

Iryna Vereshchuk, vice primo ministro, pubblicato in a Telegramma messaggio ai residenti di Kherson - in particolare agli anziani, alle donne con bambini e ai disabili - un elenco di modi in cui i residenti potrebbero esprimere il loro interesse a trasferirsi.

Ha scritto che "puoi essere evacuato per l'inverno in zone più sicure del Paese", citando sia problemi di infrastrutture che di sicurezza.

Dmitry Peskov, un portavoce del Cremlino, ha affermato che i blackout e gli attacchi della Russia alle infrastrutture energetiche sono il risultato della mancata disponibilità di Kiev a negoziare. Lo ha riferito l'agenzia di stampa statale TASS alla fine della scorsa settimana.

Mykhailo Podolyak, il consigliere presidenziale ucraino, ha dichiarato lunedì sera che la Russia stava attaccando Kherson attraverso il fiume Dnipro ora che le sue truppe sono fuggite.

Ha twittato: "Non esiste una logica militare. Vogliono solo vendicarsi della gente del posto".

Mosca nega di aver deliberatamente preso di mira i civili come parte di "operazioni militari speciali" per liberare l'Ucraina dai nazionalisti e proteggere le comunità di lingua russa.

Sia l'Occidente che Kiev descrivono le azioni della Russia in guerre di aggressione non provocate.

BOSSAGLIO DI UN IMPIANTO NUCLEARE

Dopo l'arrivo delle truppe russe dal sud nella regione industriale del Donbass intorno a Kherson, i combattimenti continuarono a est.

Lunedì scorso, l'esercito ucraino ha dichiarato che le forze russe hanno tentato di avanzare intorno a Bakhmut a Donetsk e Avdiivka (a Donetsk) e hanno bombardato i villaggi vicini.

Mosca ha rafforzato le aree che detiene e lanciato un'offensiva lungo la linea del fronte a ovest della città di Donetsk, detenuta dal suo delegato dal 2014.

Lunedì, la Russia e l'Ucraina si sono scambiate la colpa per al massimo una dozzina di esplosioni nella centrale nucleare ucraina di Zaporizhia. Questa struttura è sotto il controllo russo da poco dopo la sua invasione del paese il 24 febbraio, ma si trova dall'altra parte del fiume Dnipro in aree controllate da Kiev.

I combattimenti che nel fine settimana hanno scosso il più grande impianto d'Europa con una raffica di proiettili hanno visto l'Ucraina sfuggire a un disastro quasi certo. Il cane da guardia nucleare delle Nazioni Unite ha dichiarato che alcuni sono caduti vicino ai reattori e hanno danneggiato gli edifici di stoccaggio dei rifiuti radioattivi.

Zelenskiy ha chiesto ai membri della NATO di garantire protezione contro il "sabotaggio russo" agli impianti nucleari.

Lunedì gli esperti dell'AIEA hanno visitato il sito e hanno riscontrato danni ingenti ma non sufficienti a compromettere le funzioni essenziali dell'impianto.

Sebbene i reattori siano stati spenti, esiste ancora la possibilità che il combustibile nucleare possa surriscaldarsi se viene ridotta la potenza ai sistemi di raffreddamento. Shelling ha ripetutamente interrotto le linee elettriche.

Secondo il ministero della Difesa russo, l'Ucraina ha attaccato le linee elettriche che alimentano l'impianto.

Energoatom, la compagnia di energia nucleare ucraina, ha affermato che la Russia ha attaccato il sito e l'ha accusata di ricatto nucleare.

La preoccupazione è stata sollevata dai ripetuti bombardamenti della pianta in tempo di guerra.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending