Seguici sui social

UK

L'UE considera "inutile" la decisione del ministro dell'Irlanda del Nord

SHARE:

Pubblicato il

on

Mercoledì (2 febbraio) il ministro dell'Agricoltura dell'Irlanda del Nord Edwin Poots ha annunciato la cessazione dei controlli alle frontiere marittime nell'Irlanda del Nord. La Commissione europea ha confermato oggi (3 febbraio) che i controlli hanno continuato a svolgersi normalmente giovedì secondo il loro personale presente sul campo. 

Un portavoce della Commissione europea ha affermato che la decisione di Poots è stata "inutile". La situazione dovrebbe emergere durante una telefonata programmata tra il ministro degli Esteri britannico Liz Truss e il vicepresidente della Commissione Maroš Šefčovič. 

"Questa è effettivamente una violazione del diritto internazionale", ha affermato Simon Coveney, ministro degli Affari esteri irlandese. “È stato concordato e ratificato dal Regno Unito e dall'UE e la sua attuazione non è solo parte di un trattato internazionale, ma fa parte del diritto internazionale. Frullare deliberatamente gli obblighi previsti da quel trattato, penso che sarebbe davvero una questione molto seria. Si tratta essenzialmente di fare politica con obblighi legali".

Un portavoce della Commissione europea ha sottolineato il suo impegno nei confronti del protocollo dell'Irlanda del Nord e che ha lavorato a stretto contatto con il Regno Unito per affrontare le sfide associate all'attuazione del protocollo. La Commissione ha inoltre sottolineato l'obbligo del governo del Regno Unito di mantenere la fine dell'accordo. 

“The European Commission remains steadfast in our efforts to facilitate the implementation of the Protocol, while safeguarding the integrity of the EU’s Single Market,” the spokesperson said. “Solutions proposed by the EU reflect our contacts with Northern Irish stakeholders and would immediately and significantly help operators on the ground.”

In addition to the European Commission’s statements, the European Parliament’s UK Contact Group made a statement condemning the violation of the Protocol. Their statement echoed the views of the Commission, saying that it “fully supports the European Commission’s efforts to facilitate its implementation and to preserve the integrity of the Single Market.”

Il segretario di Stato dell'Irlanda del Nord Brandon Lewis ha pubblicato su Twitter che l'attuazione dei controlli è responsabilità dell'Esecutivo dell'Irlanda del Nord, che è il governo devoluto dell'Irlanda del Nord. Un portavoce del primo ministro britannico Boris Johnson ha osservato che la mossa era inaspettata, tuttavia non ha discusso le azioni intraprese dal governo britannico per affrontare la situazione. 

pubblicità

Il presidente del comitato ristretto dell'Irlanda del Nord, Simon Hoare, ha dichiarato su Twitter che il Regno Unito deve adempiere ai suoi obblighi internazionali per preservare la sua reputazione internazionale. 

I controlli sono stati attuati nell'ambito dell'accordo Brexit del Regno Unito per impedire la creazione di un confine duro sull'isola d'Irlanda. I controlli hanno lo scopo di proteggere il mercato unico dell'UE pur rispettando l'accordo del Venerdì Santo.

Condividi questo articolo:

Trending