Seguici sui social

Benessere degli animali

I draghi di Komodo in via di estinzione si schiudono allo zoo spagnolo

SHARE:

Pubblicato il

on

Cinque cuccioli di drago di Komodo sono nati in uno zoo, in Spagna. Questo è il primo allevamento di successo di questa specie in via di estinzione in Spagna in un decennio.

"Questo è un grande risultato per tutti noi", ha detto martedì Milagros Roberto, capo della sezione di erpetologia presso lo zoo Bioparc Fuengirola, nel sud della Spagna, e autodefinitasi "madre dei draghi".

Una ragazza di 13 anni di nome Ora era la loro madre naturale e ha deposto 12 uova ad agosto. Cinque delle dozzine di uova sono state scelte e incubate artificialmente per sette mesi.

Robledo ha affermato che i piccoli erano un "futuro pieno di speranza", aggiungendo che era un compito difficile.

Sebbene i piccoli siano più piccoli di un limone e molto più corti di una scatola da scarpe, alla fine cresceranno fino a raggiungere una lunghezza di quasi tre metri (10 piedi). Potevano raggiungere anche i 70 chili di peso, con denti aguzzi e un morso velenoso.

Questi predatori apicali, originari di quattro isole dell'Indonesia, sono stati aggiunti alla "Lista rossa" dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) nel 2021. Questo perché solo 1,500 specie rimangono in habitat minacciati dai cambiamenti climatici.

I genitori dei cuccioli di drago si sono accoppiati lo scorso 24 giugno, quando gli spagnoli hanno celebrato il giorno di San Giovanni. Juanito era il nome dato a Juanito, in onore della data di nascita di Juanito.

Juanito ha due fratelli: Fenix, dal nome dell'uovo che è sopravvissuto ai danni durante l'incubazione e Drakaris. Drakaris è un riferimento La serie fantasy di George RR Martin "A Song of Ice and Fire" è un successo.

pubblicità

Robledo ha affermato che i draghi di Komodo appena nati in natura tendono a migrare verso gli alberi e non richiedono cure materne o paterne. Sono tenuti in terrari separati in cattività in modo che i veterinari possano monitorare la loro crescita e possano essere riuniti con il pubblico.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending