Seguici sui social

Russia

Putin dice che non chiamerà soldati di leva per combattere

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Il presidente russo Vladimir Putin (nella foto) ha rilasciato un Video della Giornata internazionale della donna (8 marzo). dove dice che coscritti e riservisti non vengono chiamati a combattere in prima linea.

"Lasciatemi sottolineare che i soldati che stanno prestando il servizio militare non partecipano e non parteciperanno alle ostilità... i compiti assegnati sono risolti solo da militari professionisti", ha detto.

Al contrario, lo sforzo militare dell'Ucraina è pesantemente composto da arruolamenti di civili.

Il messaggio di Putin mirava a placare le presunte preoccupazioni delle donne russe - le "madri, mogli, sorelle, spose e fidanzate dei nostri soldati e ufficiali che ora sono in battaglia".

"Capisco quanto ti preoccupi per i tuoi cari", ha detto.

Ha ampiamente caratterizzato le donne per la loro "lealtà, affidabilità e supporto" durante questo discorso.

"Le nostre care donne, voi rendete il mondo migliore e più gentile grazie alla vostra sensibilità, compassione e generosità spirituale. Combinate una tenerezza affascinante e una forza interiore sorprendente."

pubblicità

Tuttavia, secondo un rapporto del 24 febbraio del quotidiano indipendente The Insider, c'erano prove che alcuni coscritti russi fossero stati costretti a firmare prima dell'invasione.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending