Seguici sui social

Commissione europea

Politica di coesione dell’UE: oltre 52 milioni di euro per sostenere l’acquisto di 37 treni elettrici in Romania

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Oltre 52 milioni di euro del Fondo europeo di sviluppo regionale saranno stanziati per l'acquisto di 37 treni elettrici per 13 tratte interregionali in Romania dopo l'approvazione del progetto da parte della Commissione. La commissaria alla Coesione e alle riforme Elisa Ferreira (nella foto) ha dichiarato: “I nuovi treni a unità multiple avranno un impatto positivo sull’intera rete ferroviaria in Romania. Aumentare la frequenza e il comfort dei viaggi e incoraggiare l’uso dei treni è importante per la coesione territoriale e sociale, poiché ciò facilita l’accesso al lavoro e ai servizi pubblici per tutti. Migliorano la sostenibilità dei trasporti, contribuendo così alla transizione ecologica. La politica di coesione collabora con le autorità rumene per attuare gli obiettivi del Green Deal europeo."

L’introduzione di questi treni elettrici all’avanguardia migliorerà la connettività e il comfort dei passeggeri e ridurrà le emissioni dei trasporti. In grado di ospitare un minimo di 300 passeggeri per treno, questo investimento migliorerà significativamente la qualità dei servizi ferroviari sui principali corridoi ferroviari interregionali elettrificati che collegano Bucarest ai centri regionali come Arad, Cluj-Napoca, Costanza, Brașov, Timișoara, Iași, Galați , Craiova, Petroșani e Suceava.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending