Seguici sui social

Moldavia

Il Centro internazionale per la protezione dei diritti umani e della democrazia ospiterà una storica conferenza sulle libertà a Chisinau, in Moldavia

SHARE:

Pubblicato il

on

Il Centro internazionale per la protezione dei diritti umani e della democrazia (ICPHRD) convocherà una conferenza storica a Chisinau, in Moldavia, il 25 giugnoth affrontare questioni urgenti legate alla libertà di parola, alla governance, allo stato di diritto e al sistema giudiziario, che sono fondamentali per il progresso democratico della Moldova.

Date le sfide significative che la Moldova deve affrontare, tra cui la corruzione e la limitata libertà di stampa, che ne ostacolano il progresso verso la stabilità e la democrazia, l’ICPHRD sottolinea l’importanza della cooperazione internazionale e dello scambio di competenze per affrontare efficacemente queste questioni sistemiche.

L’ICPHRD è una ONG impegnata a promuovere i valori fondamentali della democrazia e dei diritti umani in Moldavia e, successivamente, oltre confine. La conferenza inizierà con il discorso di apertura del fondatore dell'ICPHRD Stanislav Pavlovschi, ex ministro della Giustizia della Moldavia, giudice della Corte europea dei diritti dell'uomo e principale difensore dei diritti umani.

Pavlovschi, volendo sottolineare l'importanza fondamentale della libertà di espressione, aveva affermato prima dell'evento "La libertà di parola è un diritto fondamentale, senza il quale è impossibile informare i cittadini sulla situazione nel Paese e, in definitiva, senza il quale la L’esistenza di uno stato democratico si trasforma in un’illusione. Da questo punto di vista, questa conferenza rappresenta un passo importante verso l’ulteriore sviluppo del regime democratico nella Repubblica di Moldova e oltre”, aggiungendo inoltre che “il giornalismo indipendente e il dialogo aperto svolgono un ruolo chiave. ruolo nella promozione di una società veramente democratica”.

Il convegno verterà sul tema della “Libertà di parola come elemento fondamentale di tutte le società democratiche contemporanee”, ispirandosi ai principi guida dell'Unione Europea. Lo scopo della conferenza sarà quello di stabilire strategie di riforma attuabili, sensibilizzare l'opinione pubblica sul ruolo del giornalismo indipendente nelle democrazie, migliorare la comprensione dei media e delle sfide democratiche della Moldavia e rafforzare i partenariati tra le principali parti interessate provenienti da tutta la Moldova, Europa e Stati Uniti. Promuovendo queste discussioni, l’ICPHRD mira a catalizzare cambiamenti significativi e sostenere lo sviluppo continuo delle istituzioni democratiche in Moldavia e oltre.

La libertà di parola, in particolare, è una preoccupazione fondamentale, soprattutto in vista delle imminenti elezioni presidenziali in Moldavia di ottobre e delle successive elezioni parlamentari nel 2025. Garantire elezioni libere ed eque è impossibile senza proteggere la libertà di espressione, ponendo la difesa dei diritti dei giornalisti al primo posto. priorità.

pubblicità

La conferenza attirerà un gruppo eterogeneo di partecipanti, tra cui politici, giornalisti, accademici, ricercatori, operatori del diritto e attivisti della società civile provenienti dalla Moldavia, dall'UE, dal Regno Unito e dagli Stati Uniti.

Questa conferenza rappresenta una piattaforma fondamentale per il dialogo, la condivisione delle conoscenze e la collaborazione per promuovere la governance e lo stato di diritto in Moldavia. Riunendo esperti internazionali e locali, l'ICPHRD mira a sostenere il viaggio della Moldova verso un futuro più democratico e prospero.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending