Seguici sui social

Kazakistan

All'Economic Forum di San Pietroburgo, il Presidente del Kazakistan risponde a dure domande sull'agenda e le relazioni internazionali

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Il Presidente del Kazakistan Kassym Jomart Tokayev ha partecipato alla sessione plenaria della 25a edizione del Forum economico internazionale di San Pietroburgo, intitolata "The New World & the New Opportunities".

Il presidente russo Vladimir Putin è intervenuto alla sessione plenaria insieme al leader del Kazakistan.

ha partecipato anche in videoconferenza. Xi Jinping, il presidente della Cina, ha inviato un videomessaggio ai partecipanti.

Tokayev ha sottolineato che il forum si svolge in mezzo a crescenti disordini politici ed economici. Gli shock globali derivanti dalla pandemia e le crescenti tensioni geopolitiche hanno creato una nuova realtà. L'era della regionalizzazione ha sostituito la globalizzazione, con tutti i suoi difetti e virtù. Tuttavia, la riformattazione dei vecchi modelli economici e delle rotte commerciali sta avvenendo a un ritmo crescente. Il mondo sta cambiando rapidamente. Il presidente kazako ha affermato che il più delle volte il mondo sta cambiando in peggio.

Tokayev ha parlato delle riforme economiche e politiche su larga scala in corso in Kazakistan. Queste riforme mirano a rilanciare la pubblica amministrazione e costruire un Kazakistan nuovo ed equo. " Stiamo concentrando i nostri sforzi per garantire che la crescita economica abbia un effetto proporzionale sul miglioramento del benessere dei cittadini. Il Presidente del Kazakistan ha affermato che puntiamo a sviluppare in modo sostenibile relazioni commerciali ed economiche, aprire nuovi impianti di produzione, creare condizioni per la crescita delle risorse umane e introdurre innovazioni.

Tokayev ha chiesto il rafforzamento prioritario dell'Unione economica eurasiatica. Tokayev ha affermato che è opportuno e vantaggioso sviluppare una nuova strategia commerciale EAEU tenendo conto delle nuove realtà. Ha affermato che è improbabile che le contro-sanzioni producano risultati e che dovremmo invece perseguire una politica commerciale più attiva, flessibile e completa, con un'ampia copertura dei mercati asiatici e mediorientali".

Ha anche sottolineato l'importanza di espandere la cooperazione commerciale ed economica con altri paesi. Tokayev ha affermato che è possibile per paesi tradizionalmente amici come Cina, India e stati del sud e del sud-est asiatico diventare i principali investitori nelle economie regionali nel prossimo decennio. " La Cina è già il principale partner economico e commerciale estero del Kazakistan. Negli ultimi 15 anni, questo paese ha investito più di 22 miliardi di dollari nella nostra economia. Il Presidente ha affermato che la cooperazione multilaterale della Cina è un compito importante per il Paese.

pubblicità

Il leader del Kazakistan ha toccato le questioni relative nel suo discorso.

Cambiamento climatico. Ha parlato di piani per espandere le opportunità.

Si incoraggiano gli investimenti verdi e si cercano soluzioni ai problemi ambientali. Lo ha affermato il presidente stiamo lavorando per abbassare l'intensità energetica del PIL, espandere il settore delle energie rinnovabili e ridurre le perdite di transito in questa sezione ...,".

Tokayev ha anche fatto riferimento al capitale umano di qualità e al dialogo interculturale costruttivo come fonti affidabili per la crescita economica. Tokayev ha anche confermato il suo impegno per la diversità culturale del Kazakistan e ha promosso il dialogo tra le civiltà a livello internazionale. Riporterà il prossimo Congresso dei Leader delle Religioni Mondiali e Tradizionali di settembre.

Tokayev lo ha affermato costruire un'Eurasia economicamente stabile, pacifica e prospera sarebbe un fattore importante per lo sviluppo sostenibile e la crescita inclusiva a livello globale.

Dopo le presentazioni dei relatori, si è svolta una discussione aperta utilizzando il formato di domande e risposte.

Tokayev ha risposto in modo specifico alla domanda sull'atteggiamento del Kazakistan nei confronti della "operazione militare speciale" della Russia in UcrainaSebbene ci siano molte opinioni, abbiamo una società aperta. La Carta delle Nazioni Unite è il diritto internazionale moderno. Due principi della Carta delle Nazioni Unite erano in contraddizione. Sono l'integrità territoriale e il diritto all'autodeterminazione. Questi principi sono contraddittori, quindi ci sono molte interpretazioni", ha affermato. Ha affermato che se a una nazione viene concesso il diritto all'autodeterminazione, ci saranno più di 500 paesi sulla Terra. Non riconosciamo Taiwan, il Kosovo, l'Ossezia meridionale , o l'Abkhazia. Ha affermato che questo principio sarebbe applicabile alle entità quasi statali. Queste entità sono, a nostro avviso, Luhansk o Donetsk".

Tokayev ha dichiarato che vorrebbe "esprimere alcune affermazioni su dichiarazioni di un certo numero di deputati del parlamento russo", dichiarazioni assolutamente errate sul Kazakistan e dichiarazioni imprecise di giornalisti e artisti". Tokayev ha detto: "Sono grato che Vladimir Putin abbia oggi ampiamente stabilito alla fine per quanto riguarda il Kazakistan e altri paesi e in particolare al mio paese, la posizione di massima leadership, il Cremlino". Non abbiamo problemi che potrebbero essere agitati in alcun modo, seminando discordia tra i nostri popoli e quindi causando danni ai nostri popoli così come alla Federazione Russa. Queste affermazioni non mi sono chiare. "Non capisco perché queste persone, che commentano in modo strano le decisioni della dirigenza kazaka e gli eventi nel nostro Paese, stanno avvenendo ”, ha dichiarato il presidente Tokayev.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending