Seguici sui social

Belgio

Migliaia di persone protestano a Bruxelles chiedendo il rilascio dell'operatore umanitario belga

SHARE:

Pubblicato il

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Migliaia di persone hanno marciato a Bruxelles domenica (22 gennaio) per protestare contro l'arresto in Iran di Olivier Vandecasteele (operatore umanitario belga). È stato condannato a 40 anni di reclusione per accuse di spionaggio.

Il governo belga nega le accuse.

I manifestanti hanno tenuto striscioni con la scritta "La sua vita è in pericolo, contribuisci alla sua libertà" e "#Free Olivier Vandecasteele", che includeva la famiglia, gli amici e i colleghi di Vandecasteele.

Il mese scorso, Vandecasteele è stato condannato. Il ministro della giustizia belga ha dichiarato che Vandecasteele era stato incarcerato "per una serie di crimini inventati" e che era stato condannato come punizione per una condanna a 20 anni che i tribunali belgi avevano inflitto a un diplomatico iraniano.

Il mese prossimo, la corte costituzionale belga terrà un'udienza sulla legalità di un accordo di scambio di prigionieri con l'Iran. I media belgi suggeriscono che ciò potrebbe portare a uno scambio di prigionieri tra i due paesi. Ciò includerebbe Vandecasteele, un diplomatico iraniano condannato per aver pianificato un attentato dinamitardo contro gruppi di opposizione in esilio.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending