Seguici sui social

Baviera

Contrastare l'inflazione con rialzo dei tassi, il ministro bavarese sollecita la Bce

Pubblicato

on

L'aumento dell'inflazione aggrava la situazione dei risparmiatori e la Banca centrale europea dovrebbe rispondere alzando i tassi di interesse dallo 0%, il ministro delle finanze bavarese, Albert Fueracker (nella foto), detto ogni giorno Immagine nei commenti pubblicati mercoledì (2 giugno).

L'inflazione annuale dei prezzi al consumo in Germania ha accelerato a maggio, avanzando ulteriormente al di sopra dell'obiettivo della BCE vicino ma inferiore al 2%, ha detto lunedì l'Ufficio federale di statistica.

I prezzi al consumo, armonizzati per renderli comparabili con i dati sull'inflazione degli altri paesi dell'Unione Europea, sono aumentati del 2.4% a maggio, dal 2.1% di aprile.

"La Germania è un paese di risparmiatori. La politica del tasso di interesse zero della Bce è un veleno per i piani di risparmio tipici", ha detto Fueracker, membro della conservatrice Christian Social Union (CSU) della Baviera, al quotidiano di massa.

"In combinazione con l'inflazione ora in aumento, l'esproprio per i risparmiatori sta diventando sempre più evidente. La Baviera ha avvertito per anni che la politica del tasso di interesse zero deve essere abolita - ora è giunto il momento", ha aggiunto.

I tedeschi conservatori si sono a lungo lamentati del fatto che i tassi di interesse dello 0% della BCE danneggiano i risparmiatori in quanto sono lasciati con poco o nessun guadagno - un problema aggravato dall'aumento dell'inflazione che erode il valore delle loro uova da nido.

I dati sui prezzi di maggio di lunedì hanno mostrato che una misura nazionale dell'inflazione è salita al 2.5%, il livello più alto dal 2011.

Sotto il titolo "L'inflazione sta divorando i nostri risparmi", Bild ha pubblicato una storia separata avvertendo: "Lavoratori, pensionati e risparmiatori tedeschi hanno paura a causa dell'alta inflazione!"

Martedì, il ministro dell'economia del governo federale tedesco, Peter Altmaier, ha dichiarato di "osservare molto da vicino questo sviluppo con l'inflazione", ma non può ancora esprimere un giudizio su di esso.

I tedeschi votano alle elezioni federali il 26 settembre. Finora, l'inflazione non ha guadagnato terreno come problema della campagna elettorale, ma è probabile che supererà il 3% entro la fine dell'anno poiché un aumento delle tasse e gli effetti statistici si aggiungono alle pressioni sui prezzi. Per saperne di più

Già i maggiori critici della politica della BCE, alcuni tedeschi conservatori temono che la banca centrale sia eccessivamente compiacente nei confronti dell'inflazione e che la sua politica del denaro facile potrebbe annunciare un nuovo periodo di prezzi più alti.

pubblicità

Twitter

Facebook

pubblicità

Trending