Seguici sui social

Georgia

L'adesione della Georgia all'UE è sospesa, conferma l'ambasciatore

SHARE:

Pubblicato il

on

Intervenendo ad un evento sull'allargamento dell'UE tenutosi a Tbilisi martedì 9 luglio, l'ambasciatore dell'Unione europea in Georgia, Pawel Herczynski, ha affermato che “purtroppo il processo di adesione della Georgia all'UE è per ora bloccato”. Ha aggiunto che “questo è stato deciso dai leader dell’UE durante l’ultimo Consiglio europeo”.

L'Ambasciatore ha di fatto eliminato ogni margine di manovra lasciato dalle conclusioni del Consiglio del mese scorso, che facevano riferimento alla linea di condotta del governo georgiano "che mette a repentaglio il percorso della Georgia verso l'UE, de facto portando alla metà del processo di adesione».

Il punto di rottura è stato l'approvazione della legge georgiana sugli agenti stranieri, modellata sulla legislazione russa che soffoca il dissenso. Ciò ha portato a settimane di proteste nella capitale georgiana, Tbilisi.

"La legge 'Sulla trasparenza dell'influenza straniera' allontana chiaramente il Paese dal compiere i nove passi, e la retorica antioccidentale ed antieuropea è del tutto incompatibile con l'obiettivo dichiarato di aderire all'Unione europea", ha affermato l'ambasciatore Gerchinsky.

Ha inoltre annunciato che l'UE ha congelato i fondi destinati alla Georgia dal Fondo europeo per la pace, che quest'anno ammontano a 30 milioni di euro. Ha aggiunto che più azioni “Sono al vaglio se la situazione dovesse peggiorare ulteriormente” e ha riflettuto che “è triste vedere le relazioni UE-Georgia a un punto così basso, quando avrebbero potuto essere al massimo storico”.

L'Ue ha concesso alla Georgia lo status di candidato lo scorso dicembre, ma ora i suoi leader “non capiscono le intenzioni delle attuali autorità georgiane”, secondo l'ambasciatore. Nonostante la sospensione, il Consiglio europeo ha riaffermato il proprio sostegno all'integrità territoriale della Georgia e alla solidarietà con il popolo georgiano. Si sono impegnati a continuare a sostenere le loro aspirazioni europee.

pubblicità

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending