Seguici sui social

Cyprus

La Commissione riceve richieste di pagamento da Cipro, Romania e Slovacchia nell'ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza

SHARE:

Pubblicato il

on

Il 18 dicembre la Commissione ha ricevuto richieste di pagamento ai sensi del Centro di recupero e resilienza da tre Stati membri: Cipro, Romania, Slovacchia.

Quello di Cipro secondo vale la richiesta di pagamento €152 milioni in sovvenzioni (al netto dei prefinanziamenti) e riguarda complessivamente Pietre miliari del 33 e Target 5. Questa richiesta di pagamento copre la trasformazione riforme e importante investimenti in settori quali la sanità pubblica, l’istruzione, l’efficienza energetica e le energie rinnovabili, la protezione dagli incendi boschivi e dalle inondazioni, la gestione delle risorse idriche, l’agricoltura, la ricerca e l’innovazione, il sostegno finanziario alle imprese, la digitalizzazione della pubblica amministrazione, la fiscalità e la lotta alla corruzione. Quello di Cipro piano complessivo di ripresa e resilienza sarà finanziato da € 1.22 miliardi (0.2 miliardi di euro di prestiti e 1.02 miliardi di euro di contributi).

Romania Terzo vale la richiesta di pagamento € 2bn in sovvenzioni e prestiti (al netto dei prefinanziamenti) e riguarda complessivamente Pietre miliari del 68 e Target 6. Questa richiesta di pagamento copre la trasformazione riforme e importante investimenti in settori quali l’efficienza energetica, la riduzione del rischio sismico, la sicurezza informatica, le competenze digitali per i servizi pubblici, l’amministrazione fiscale, la mobilità urbana, la sicurezza stradale, la riforestazione, l’economia circolare e l’istruzione, il trasporto pubblico urbano e regionale, le infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici e le infrastrutture ciclistiche. Quello della Romania piano complessivo di ripresa e resilienza sarà finanziato da € 28.5bn (13.6 miliardi di euro in sovvenzioni e 14.9 miliardi di euro in prestiti).

quella della Slovacchia quarto vale la richiesta di pagamento €799m in sovvenzioni (al netto dei prefinanziamenti) e riguarda complessivamente 15 pietre miliari. Questa richiesta di pagamento copre la trasformazione riforme in settori quali i trasporti sostenibili, l’istruzione, l’assistenza sanitaria, il contesto imprenditoriale, il rafforzamento della lotta alla corruzione e il miglioramento della sostenibilità del sistema pensionistico. Quella della Slovacchia piano complessivo di ripresa e resilienza sarà finanziato da € 6.4bn.

I pagamenti previsti dalla RRF sono basati sulle prestazioni e condizionati Cyprus, Romania e Slovacchia l'attuazione del riforme e investimenti delineato nel loro piani di ripresa e resilienza. La Commissione valuterà ora le richieste e invierà quindi le sue valutazioni preliminari sul raggiungimento delle tappe fondamentali e degli obiettivi richiesti per questo pagamento al Comitato economico e finanziario.

Maggiori informazioni sul processo delle richieste di pagamento nell'ambito della RRF sono disponibili qui Domande e risposte. È possibile trovare ulteriori informazioni sui piani di ripresa e resilienza di Cipro, Romania e Slovacchia qui.

pubblicità

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending