#EuropeanInventorAwards premia gli inventori di 15

| Giugno 20, 2019

Gli European Inventor Awards si sono tenuti a Vienna, in Austria, su 20 June per onorare gli inventori di 15 di 12 in diversi paesi. I premi, ospitati dall'Ufficio europeo dei brevetti (EPO), sono stati assegnati agli inventori in sei diverse categorie: industria, ricerca, paesi non UEP, piccole e medie imprese (PMI), risultato della carriera e premio popolare, che è deciso dal pubblico votazione, scrive David Kunz.

Settore

I finalisti della categoria sono stati l'austriaco Klaus Feichtinger e Manfred Hackl, lo spagnolo Antonio Corredor e Carlos Fermín Menéndez e Alexander van der Lely e Karel van den Berg dei Paesi Bassi.

Feichtinger e Hackl hanno vinto il premio in questa categoria per la loro innovazione nel riciclaggio della plastica. Ripensando alla progettazione di macchine per il riciclaggio della plastica, la coppia ha aumentato l'efficienza del riciclaggio della plastica e della produzione di pellet di plastica riciclata. Queste palline di plastica possono quindi essere utilizzate nella produzione di altri prodotti.

In 2013, tutte le macchine prodotte dalla loro azienda sono passate a questo nuovo design. Da allora, hanno venduto tra 1,600 alle macchine 1,800 e producono oltre 14.5 milioni di tonnellate di pellet di plastica all'anno.

Ricerca

I finalisti della categoria di ricerca erano il francese Jérôme Galon, il tedesco Matthias Mann e l'italiana Patrizia Paterlini-Bréchot.

Galon ha vinto il premio per questa categoria per le sue ricerche sul rapporto tra sistema immunitario e trattamento del cancro. Il suo strumento diagnostico, Immunoscore®, quantifica la forza del sistema immunitario dei malati di cancro. L'Immunoscore viene calcolato misurando la risposta immunitaria nei tumori cancerosi.

Galon ha dedicato il suo lavoro come immunologo per analizzare la risposta immunitaria nel cancro. Per molti anni, Galon ha detto che il campo della tecnologia medica ha frainteso il trattamento del cancro, poiché la valutazione e il trattamento dei tumori erano solo l'approccio ampiamente accettato per combattere la malattia. "Era veramente nuovo, il campo non era pronto per questo", ha detto Galon. "Tutti i trattamenti stavano cercando di uccidere le cellule tumorali ... non per riattivare il nostro sistema immunitario. Ora è un paradigma totalmente nuovo. "

Non-EPO

I finalisti della categoria Non-EPO erano gli Eben Bayer e Gavin McIntyre degli Stati Uniti, l'israeliana Amnon Shashua e il team Mobileye e la giapponese Akira Yoshino.

Yoshino ha vinto il premio per aver inventato la batteria agli ioni di litio, che viene utilizzata per alimentare oltre cinque miliardi di telefoni tra altri dispositivi. Queste batterie ricaricabili hanno rivoluzionato la tecnologia portatile. La prima batteria agli ioni di litio è stata prodotta in 1983 e Yoshino ha depositato un brevetto per la sua invenzione poco dopo.

In 1991, l'invenzione di Yoshino è stata commercializzata dopo che il suo brevetto è stato concesso a Sony. Il brevetto di base per la batteria agli ioni di litio originale è scaduto, ma Yoshino lavora continuamente per creare standard più sicuri e aumentare l'efficienza delle batterie.

PMI

I finalisti della categoria SME erano norvegesi Esben Beck, olandese Rik Breur e Richard Palmer, Philip Green.

Breur ha vinto il premio per la sua fibra antivegetativa, che impedisce la crescita della vita marina sugli scafi delle imbarcazioni e si concentra sul rendere l'oceano più pulito. In genere, le vernici tossiche che inquinano l'oceano sono utilizzate per scoraggiare la vita marina dal sedimentarsi sulle barche. Quando la vita marina fa scaiare le loro case, crea resistenza e aumenta il consumo di carburante.

La fibra di Breur si comporta come un tappeto attaccato allo scafo delle navi. Da un lato, si attacca alla nave mentre dall'altro, ha spinose spine di nylon che sono una superficie poco attraente per la vita marina di chiamare casa.

Realizzazione a vita

I finalisti del premio alla carriera sono stati la spagnola Margarita Salas Falgueras, l'austriaca Maximilian Haider e la polacca Marta Karczewicz.

Salas Falgueras ha vinto il premio per la sua scoperta dell'uso di phi29 DNA polimerasi, un virus batterico che, una volta isolato, può amplificare il DNA. Per sequenziare e comprendere il DNA, ha bisogno di essere amplificato e replicato - prima di Salas Falgueras, questo non era possibile.

Prima ha fatto domanda per un brevetto negli Stati Uniti in 1989 e il brevetto è stato concesso in 1991 negli Stati Uniti e 1997 in Europa. Stava esaminando la polimerasi da 1967. La polimerasi può essere utilizzata in medicina legale, in campo medico e altro. Salas Falgueras, età 80, continua ad esplorare le capacità della polimerasi fino ad oggi.

Premio popolare

Il premio popolare, come votato dal pubblico, è stato anche assegnato a Margarita Salas Falgueras per la sua scoperta e applicazione della DNA polimerasi phi29.

Commenti

Commenti di Facebook

tag: , , ,

Categoria: Un Frontpage, Austria, EU, Mondo

I commenti sono chiusi.