Tag: Turchia

Troppo presto per dire che il cessate il fuoco di #Libya è crollato - il ministro della difesa turco

Troppo presto per dire che il cessate il fuoco di #Libya è crollato - il ministro della difesa turco

| 17 Gennaio 2020

La Turchia ha detto mercoledì (15 gennaio) che era troppo presto per dire se un cessate il fuoco in Libia fosse crollato dopo che Khalifa Haftar (nella foto), comandante delle forze libiche orientali, non era riuscito a firmare un accordo di tregua vincolante durante i colloqui di questa settimana, scrive Orhan Coskun e Thomas Escritt. I colloqui russo-turchi a Mosca hanno lo scopo di fermare i nove mesi di Haftar […]

Continua a leggere

#EuropeanGreenDeal potrebbe rienergizzare le relazioni dell'UE con #Turkey

#EuropeanGreenDeal potrebbe rienergizzare le relazioni dell'UE con #Turkey

| 13 Gennaio 2020

Il nuovo Green Deal europeo è una dichiarazione di intenti audace. La Commissione intende azzerare i suoi contributi ai cambiamenti climatici e trasformare l'economia europea nel processo. Il presidente von der Leyen lo ha descritto come il "momento dell'uomo sulla luna" dell'UE - e ha ragione, con il suo lancio il nuovo presidente si è prefissato [...]

Continua a leggere

Incontro tra il presidente Charles Michel e il presidente # Erdoğan di #Turchia

Incontro tra il presidente Charles Michel e il presidente # Erdoğan di #Turchia

| 12 Gennaio 2020

L'11 gennaio, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha incontrato il presidente Recep Tayyip Erdoğan (nella foto) della Turchia a Istanbul. I presidenti hanno discusso di come l'UE e la Turchia possano lavorare insieme per ridurre la situazione in Medio Oriente e in Libia. Hanno anche affrontato le relazioni UE-Turchia. Entrambi condividono l'interesse per […]

Continua a leggere

L'UE spinge il primo ministro libico #Serraj per il cessate il fuoco, avverte sull'accordo #Turchia

L'UE spinge il primo ministro libico #Serraj per il cessate il fuoco, avverte sull'accordo #Turchia

| 10 Gennaio 2020

Mercoledì 8 gennaio, i leader europei hanno messo in guardia il Primo Ministro riconosciuto a livello internazionale della Libia dal consentire alle truppe turche sul territorio libico o dall'accordarsi a un accordo sul gas naturale con la Turchia per evitare di aggravare l'ultimo tumulto nel paese, scrivono Robin Emmott e Philip Blenkinsop. Il giorno dopo i ministri degli esteri inglesi, francesi, tedeschi e italiani hanno condannato il turco […]

Continua a leggere

Erdogan potrebbe seppellire #Turchia in #Libya

Erdogan potrebbe seppellire #Turchia in #Libya

| 9 Gennaio 2020

Il 2 gennaio, il parlamento turco ha approvato l'invio di forze armate in Libia. 325 deputati della coalizione di governo del Partito per la giustizia e lo sviluppo e il Partito del movimento nazionalista hanno votato "a favore". "Contro" - 184 deputati dell'opposizione. Il 2 gennaio, il parlamento turco ha approvato l'invio di forze armate in Libia. [...]

Continua a leggere

Le potenze europee condannano i piani turchi di inviare truppe a #Libya

Le potenze europee condannano i piani turchi di inviare truppe a #Libya

| 9 Gennaio 2020

Il massimo diplomatico dell'Unione Europea e i ministri degli Esteri di Gran Bretagna, Francia, Germania e Italia hanno condannato martedì (7 gennaio) i piani della Turchia di inviare esperti militari e addestratori in Libia, affermando che le interferenze straniere hanno esacerbato l'instabilità, scrive Robin Emmott. Dopo aver posticipato un viaggio a Tripoli per motivi di sicurezza, i ministri e la politica estera dell'UE [...]

Continua a leggere

#Libya - Dichiarazione del portavoce sulla decisione del parlamento turco

#Libya - Dichiarazione del portavoce sulla decisione del parlamento turco

| 3 Gennaio 2020

L'Unione europea ha espresso forte preoccupazione per la decisione della Grande assemblea nazionale turca giovedì 2 gennaio di autorizzare schieramenti militari in Libia. L'UE ribadisce la sua ferma convinzione che non esiste una soluzione militare alla crisi libica. Le azioni a sostegno di coloro che stanno combattendo nel conflitto destabilizzeranno ulteriormente il paese e […]

Continua a leggere