Seguici sui social

crimine

Antiriciclaggio: Consiglio e Parlamento concordano sulla creazione di una nuova autorità

SHARE:

Pubblicato il

on

The Council and the Parliament have reached a provisional agreement on creating a new European authority for countering money laundering and financing of terrorism (AMLA) – the centrepiece of the anti-money laundering package, which aims to protect EU citizens and the EU’s financial system against money laundering and terrorist financing.

La LRD avrà poteri di vigilanza diretti e indiretti sui soggetti obbligati a rischio elevato nel settore finanziario. Questo accordo esclude una decisione sull'ubicazione della sede dell'agenzia, una questione che continua ad essere discussa su un binario separato.

Considerata la natura transfrontaliera della criminalità finanziaria, la nuova autorità aumenterà l’efficienza del quadro normativo antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo (AML/CFT), creando un meccanismo integrato con le autorità di vigilanza nazionali per garantire che i soggetti obbligati rispettino le norme Obblighi in materia AML/CFT nel settore finanziario. LRD avrà anche un ruolo di supporto rispetto a settori non finanziaricoordinare le unità di informazione finanziaria negli Stati membri.

In aggiunta ai poteri di vigilanza e al fine di garantire il rispetto, in caso di violazioni gravi, sistematiche o ripetute di prescrizioni direttamente applicabili, l'Autorità provvederà imporre sanzioni pecuniarie sui soggetti obbligati selezionati.

Poteri di vigilanza

L'accordo provvisorio aggiunge competenze alla LRD supervisionare direttamente alcuni tipi di istituti di credito e finanziari, inclusi fornitori di servizi di criptovalute, se sono considerati ad alto rischio o operano a livello transfrontaliero.

L'AMLA effettuerà a selezione degli istituti di credito e finanziari che rappresentano un rischio elevato in diversi Stati membri. I soggetti obbligati selezionati saranno vigilati da gruppi di vigilanza congiunti guidati dalla LRD che effettueranno, tra l’altro, valutazioni e ispezioni. L'accordo affida la competenza a supervisionare fino a 40 gruppi ed entità nel primo processo di selezione.

Nel soggetti obbligati non selezionati, la vigilanza AML/CFT rimarrebbe principalmente a livello nazionale.

pubblicità

Per la settore non finanziario, l'AMLA avrà un ruolo di supporto, effettuando revisioni e indagando su possibili violazioni nell'applicazione del quadro AML/CFT. La LRD avrà il potere di emanare raccomandazioni non vincolanti. Se ritenuto necessario, le autorità di vigilanza nazionali potranno istituire volontariamente un collegio per un’entità non finanziaria che opera a livello transfrontaliero.

L'accordo provvisorio amplia la portata e i contenuti della banca dati di vigilanza della LRD, chiedendo all'Autorità di istituire e mantenere aggiornato un database centrale di informazioni rilevanti per il sistema di vigilanza AML/CFT.

Sanzioni finanziarie mirate

L'Autorità controllerà che i soggetti obbligati selezionati dispongano di politiche e procedure interne per garantire l'attuazione di sanzioni finanziarie mirate, congelamento e confisca dei beni.

Governance LPI

L'AMLA avrà un consiglio generale composto da rappresentanti delle autorità di vigilanza e delle unità di informazione finanziaria di tutti gli Stati membri, e un comitato esecutivo, che sarebbe l'organo di governo dell'AMLA, composto dal presidente dell'Autorità e da cinque membri indipendenti a tempo pieno.

Il Consiglio e il Parlamento hanno eliminato il diritto di veto della Commissione su alcuni dei poteri del comitato esecutivo, in particolare i poteri di bilancio.

whistleblowing

L'accordo provvisorio introduce un meccanismo rafforzato di denuncia delle irregolarità. Per quanto riguarda i soggetti obbligati, la LRD si occuperà esclusivamente delle segnalazioni provenienti dal settore finanziario. Potrà inoltre assistere alle relazioni dei dipendenti delle autorità nazionali.

disaccordi

La LRD avrà il potere di risolvere le controversie con effetto vincolante nell'ambito dei collegi del settore finanziario e, in ogni altro caso, su richiesta di un'autorità di vigilanza finanziaria.

Sede dell'AMLA

Il Consiglio e il Parlamento europeo stanno attualmente negoziando i principi del processo di selezione della sede della nuova Autorità. Una volta concordato il processo di selezione, si concluderà il processo di selezione della sede e la sede verrà introdotta nel regolamento.

Prossimi passi

Il testo dell'accordo provvisorio sarà ora finalizzato e presentato ai rappresentanti degli Stati membri e al Parlamento europeo per l'approvazione. Se approvati, il Consiglio e il Parlamento dovranno adottare formalmente i testi.

Sono ancora in corso i negoziati tra il Consiglio e il Parlamento sul regolamento sui requisiti antiriciclaggio per il settore privato e sulla direttiva sui meccanismi antiriciclaggio.

sfondo

Il 20 luglio 2021 la Commissione ha presentato il pacchetto di proposte legislative per rafforzare le norme dell'UE in materia di antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo (AML/CFT). Questo pacchetto è composto da:

  • un regolamento che istituisce una nuova autorità antiriciclaggio dell'UE (LRD) che avrà il potere di imporre sanzioni e sanzioni
  • un regolamento che riformula il regolamento sui trasferimenti di fondi che mira a rendere i trasferimenti di cripto-attività più trasparenti e pienamente tracciabili
  • un regolamento sui requisiti antiriciclaggio per il settore privato
  • una direttiva sui meccanismi antiriciclaggio

Il Consiglio e il Parlamento hanno raggiunto un accordo provvisorio sul regolamento sui trasferimenti di fondi il 29 giugno 2022.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.
pubblicità

Trending