Seguici sui social

Parlamento europeo

L'ex eurodeputato del Partito Brexit muore in un incidente subacqueo alle Bahamas

Corrispondente Reporter UE

Pubblicato

on

Un ex parlamentare europeo del Brexit Party è morto in un incidente subacqueo vicino a casa sua alle Bahamas. Robert Rowland (nella foto), 54 anni, ha rappresentato il sud-est dell'Inghilterra al Parlamento europeo da luglio 2019 a dicembre 2020.

Ha detto: “È con grande tristezza che devo annunciare la morte di Robert Rowland, dopo un incidente subacqueo vicino a casa sua alle Bahamas.

“Dopo una carriera di successo nella City, Robert è stato un entusiasta eurodeputato del Brexit Party e un personaggio eccezionale. Lascia una moglie, Lisa Marie, e quattro figli.

EU

InvestEU: programma dell'UE per incoraggiare gli investimenti

Corrispondente Reporter UE

Pubblicato

on

InvestEU prosegue gli sforzi dell'UE per stimolare gli investimenti in Europa, sostenere la ripresa e preparare l'economia per il futuro. I deputati discuteranno e voteranno sul programma InvestEU per il periodo 2021-2027 durante la sessione plenaria che si terrà dall'8 all'11 marzo. Il programma succede al Fondo europeo per gli investimenti strategici, istituito nel 2015 come fulcro del Juncker Plan aumentare gli investimenti pubblici e privati ​​in Europa. Il nuovo programma riunisce strumenti finanziari volti a sostenere investimenti cruciali per la crescita economica.

Basandosi sul successo degli investimenti

Quando Jean-Claude Juncker è stato eletto presidente della Commissione europea nel 2014, ha annunciato l'intenzione di colmare il divario negli investimenti necessari all'UE per superare gli effetti della crisi finanziaria ed economica iniziata nel 2008.

L'idea alla base del Fondo europeo per gli investimenti strategici era quella di utilizzare risorse limitate del bilancio dell'UE per offrire garanzie alla Banca europea per gli investimenti in modo che la banca potesse intraprendere progetti più rischiosi del solito e quindi incoraggiare altri investitori a partecipare.

Il piano ha superato il suo obiettivo attirare 500 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati ​​per progetti in tutta l'UE entro la fine del 2020. Ma la crisi del Covid-19 e gli obiettivi a lungo termine dell'UE di un futuro verde e digitale hanno creato nuove sfide.

Come funzionerà InvestEU

Il nuovo programma stabilirà una garanzia UE di circa 26.2 miliardi di euro che consentirà ai partner di investimento di assumersi rischi maggiori e di sostenere progetti che avrebbero altrimenti ignorato. Il principale partner per gli investimenti continuerà ad essere la Banca europea per gli investimenti, ma anche le banche nazionali di promozione nei paesi dell'UE e le istituzioni finanziarie internazionali avranno accesso diretto alla garanzia dell'UE.

Sostenendo progetti che attireranno molti altri investitori, il programma InvestEU dovrebbe attirare più di 372 miliardi di euro di investimenti in tutta l'UE, contribuendo alla ripresa e alle priorità a lungo termine dell'UE.

I paesi dell'UE potranno inoltre allocare risorse a InvestEU dai fondi strutturali che ricevono o dai fondi che ottengono dal Centro di recupero e resilienza che mira a sostenere la ripresa dalla pandemia.

Focus su sostenibilità, piccole imprese e innovazione


La garanzia dell'UE sarà assegnata a quattro obiettivi:

  • Infrastruttura sostenibile: 9.9 miliardi di euro
  • Ricerca, innovazione e digitalizzazione: 6.6 miliardi di euro
  • Piccole e medie imprese: 6.9 miliardi di euro
  • Investimento sociale e competenze: 2.8 miliardi di euro

Almeno il 30% degli investimenti nell'ambito di InvestEU dovrebbe essere destinato al raggiungimento degli obiettivi climatici dell'UE. Tutti e quattro i settori politici includeranno progetti per sostenere la giusta transizione verso neutralità climatica nell'UE. I progetti di investimento che ricevono il sostegno dell'UE saranno esaminati per determinare che non causano danni significativi all'ambiente.

Il sostegno all'innovazione e alle piccole imprese sono aspetti importanti del programma InvestEU. Guarda il video per vedere come il suo predecessore ha sostenuto l'azienda biotecnologica tedesca BioNTech, che ha continuato a sviluppare, insieme al gigante farmaceutico statunitense Pfizer, il primo vaccino Covid-19 approvato dall'UE.

In negoziati con il Consiglio, Gli eurodeputati dei bilanci e delle commissioni per gli affari economici e monetari hanno assicurato che il sostegno del capitale andrà alle piccole e medie imprese colpite dalla crisi del Covid-19.

per ulteriori informazioni 

Continua a leggere

EU

Il Parlamento afferma di essere la voce dei cittadini alla Conferenza sul futuro dell'Europa

Corrispondente Reporter UE

Pubblicato

on

Oggi (4 marzo), la Conferenza dei presidenti del Parlamento ha approvato la dichiarazione comune, che è la base per una Conferenza sul futuro dell'Europa che si occuperà delle preoccupazioni dei cittadini.

Dopo aver approvato la dichiarazione congiunta, la Conferenza dei presidenti ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Il Parlamento europeo approva la dichiarazione congiunta perché vogliamo che la Conferenza sul futuro dell'Europa inizi i suoi lavori il prima possibile. La conferenza contribuirà in modo significativo alla costruzione di un'Unione dei cittadini.

"In qualità di rappresentanti diretti dei cittadini europei, come afferma il Trattato UE, il Parlamento europeo avrà un ruolo di primo piano nella Conferenza.

"In qualità di capigruppo che rappresentano l'ampia diversità dei cittadini dell'UE, confidiamo che il ruolo di primo piano del Parlamento europeo si rifletterà nel lavoro e nell'organizzazione pratica della Conferenza stessa".

Ulteriori informazioni

Continua a leggere

Coronavirus

Comprendere l'impatto di COVID-19 sulle donne

Corrispondente Reporter UE

Pubblicato

on

Scopri come la pandemia COVID-19 ha aumentato le disparità di genere nell'UE nella nostra infografica.

Un anno dopo lo scoppio del coronavirus, le ricadute sociali ed economiche potrebbero avere un impatto a lungo termine sull'uguaglianza di genere, minacciando i progressi compiuti e potenzialmente spingendo un ulteriore 47 milioni di donne e ragazze sotto la soglia di povertà in tutto il mondo.

L'anno scorso ha segnato il 25 ° anniversario dell'adozione della Dichiarazione di Pechino delle Nazioni Unite mirava al progresso delle donne in tutto il mondo, ma c'è ancora molta strada da fare prima che si raggiunga l'uguaglianza di genere. Secondo l'indice 2020 dell'Istituto europeo per l'uguaglianza di genere (sulla base dei dati del 2018), l'UE ha ottenuto il 67.9% di parità di genere e lo è almeno 60 anni di distanza dal raggiungimento della completa uguaglianza al ritmo attuale.

Scopri come il Il Parlamento europeo si batte per l'uguaglianza di genere.

Altre donne in prima linea COVID-19

Dei 49 milioni di operatori sanitari nell'UE, che sono stati più esposti al virus, in giro Il 76% sono donne.

Il più grande squilibrio dell'UE era in Lettonia - con le donne che costituiscono l'88% della forza lavoro sanitaria, rispetto al 53% a Malta).

Inoltre, le donne sono sovrarappresentate nei servizi essenziali che vanno dalle vendite ai luoghi di custodia dei bambini, che sono rimasti aperti durante la pandemia. Nell'UE, le donne rappresentano l'82% di tutte le cassiere e rappresentano il 95% dei lavoratori nei settori delle pulizie domestiche e dell'assistenza domiciliare.

Infografica sui lavoratori in prima linea: il settore dell'assistenza e il settore delle vendite nell'UE
L'infografica che mostra la maggioranza dei lavoratori nel settore dell'assistenza e della vendita nell'UE sono donne  

Maggiore precarietà del lavoro per le donne

Circa l'84% delle donne lavoratrici di età compresa tra 15 e 64 anni sono impiegate nei servizi, anche nei principali settori colpiti da Covid che stanno affrontando la perdita del posto di lavoro. La quarantena ha anche settori dell'economia colpiti dove tradizionalmente sono state impiegate più donne, inclusi asilo nido, segreteria e lavori domestici.

Più del 30% delle donne nell'UE lavora a tempo parziale e occupano un'ampia quota di posti di lavoro nell'economia informale, che tende ad avere meno diritti del lavoro, nonché una minore protezione della salute e altri benefici fondamentali. È anche molto più probabile che si prendano del tempo libero prendersi cura di bambini e parenti e durante i blocchi spesso dovevano combinare telelavoro e assistenza all'infanzia.

Scopri di più sulle offerte di il divario retributivo di genere nell'UE e cosa sta facendo il Parlamento per restringerlo.

Infografica sui lavori precari nell'UE
L'infografica che mostra il rischio di disoccupazione e precarietà del lavoro è più alto per le donne a causa della pandemia di coronavirus 

Escalation della violenza contro le donne

Circa 50 donne perdono la vita la violenza domestica ogni settimana nell'UE e questo è aumentato durante il blocco. Le restrizioni hanno anche reso più difficile per le vittime ottenere aiuto.

Allo stesso tempo, un maggiore utilizzo di Internet durante la pandemia ha aumentato la violenza di genere online e il abusi sessuali in linea di bambini e soprattutto ragazze.

Alcuni paesi dell'UE hanno impostato misure aggiuntive per contrastare la violenza di genere durante la pandemia.

Al Parlamento

Quest'anno il Parlamento europeo celebrerà la Giornata internazionale della donna durante la sua sessione plenaria l'8 marzo, mentre il comitato per i diritti delle donne segna la giornata con il suo Siamo forti: le donne che guidano la lotta contro COVID-19 evento il 4 marzo.

per ulteriori informazioni 

Continua a leggere

Twitter

Facebook

Trending