Seguici sui social

Ufficio europeo dei brevetti

L'European Inventor Award 2024 celebra gli innovatori globali che trasformano l'industria e la società

SHARE:

Pubblicato il

on

L’Ufficio europeo dei brevetti (EPO) ha annunciato i vincitori dell’European Inventor Award 2024 durante una cerimonia tenutasi a Malta. I vincitori, selezionati tra un'ampia gamma di candidati e finalisti, sono stati celebrati per i loro contributi innovativi che abbracciano campi quali la produzione automobilistica, la visione artificiale, la tecnologia dei magneti e l'energia rinnovabile.

I vincitori di quest'anno dell'European Inventor Award sono stati scelti tra 16 finalisti, tra oltre 550 candidati iniziali proposti da tutto il mondo. I finalisti rappresentano 14 paesi: Ucraina, Regno Unito, Tunisia, Germania, Svezia, Brasile, Stati Uniti, Islanda, Polonia, Finlandia, Francia, Italia, Spagna, Paesi Bassi, Malta e Giappone. Molte delle loro innovazioni mirano a migliorare la vita quotidiana delle persone in tutto il mondo e ad affrontare le maggiori sfide della società, come le questioni ambientali, la salute e l'energia sostenibile.

I Laureati

Settore:  Fiorenzo Dioni e Richard Oberle, per aver rivoluzionato l'industria automobilistica con i loro metodi di fusione dell'alluminio ad alta precisione. Scoprire di più sugli inventori.

Ricerca: Cordelia Schmid, per i suoi contributi all'informatica, consentendo applicazioni avanzate di apprendimento automatico che si estendono alle tecnologie quotidiane. Scoprire di più sull'inventore.

Paesi non EPO: Masato Sagawa, riconosciuto per aver creato i magneti permanenti più potenti, fondamentali in varie applicazioni high-tech. Scoprire di più sull'inventore.

pubblicità

PMI: Olga Malinkiewicz e il suo team, per aver fatto progredire la tecnologia dell'energia solare con le loro celle solari in perovskite economiche ed ecologiche. Scoprire di più sull'inventore.

Obiettivo alla vita: Dame Carol Vivien Robinson, il cui lavoro nella spettrometria di massa ha fatto avanzare significativamente la ricerca biochimica e la diagnostica medica. Scoprire di più sull'inventore.

Il Premio Popolare e il Premio Giovani Inventori

Premio Giovani Inventori

Lanciato nel 2022, questo premio riconosce l'iniziativa e la creatività dei giovani. Il vincitore riceverà 20,000 euro. Il secondo e il terzo classificato riceveranno rispettivamente 10,000 euro e 5,000 euro.

Primo posto: Rochelle Niemeijer, una scienziata olandese di 29 anni, ha vinto il primo posto per il suo kit chimico portatile basato sull'intelligenza artificiale che identifica rapidamente i batteri che causano infezioni come le infezioni del tratto urinario. Questa invenzione consente decisioni più rapide e precise sui trattamenti medici. Scoprire di più sull'inventore.

Secondo posto: Valentyn Frechka, un inventore ucraino di 23 anni, si è classificato secondo per aver sviluppato un metodo per trasformare le foglie cadute in carta prodotta in modo sostenibile, riducendo significativamente la necessità di raccogliere alberi nella produzione di carta. Scoprire di più sull'inventore.

Terzo posto: Il giovane team tunisino composto da Khaoula Ben Ahmed, Ghofrane Ayari, Souleima Ben Temime e Sirine Ayari si è aggiudicato il terzo posto per il loro innovativo sistema di controllo intelligente della sedia a rotelle, che migliora la mobilità e l'autonomia delle persone con disabilità fisiche. Scoprire di più sull'inventore.

Premio popolare

La vincitrice di quest'anno, scelta dal pubblico, è Olga Malinkiewicz, vincitrice anche nella categoria PMI per il suo lavoro pionieristico nella stampa di pannelli solari.

La prossima generazione del Premio Young Inventors nel 2025 si svolgerà in Islanda

Durante la cerimonia di oggi a Malta, l'Ufficio europeo dei brevetti (EPO) ha annunciato un nuovo concetto per il premio, che inizierà nel 2025. Dal prossimo anno in poi, il premio si terrà ogni due anni, con la prossima edizione incentrata sui giovani innovatori di età inferiore ai 30 anni. le cui invenzioni rispondono a uno o più Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite. Una giuria indipendente composta da ex finalisti valuterà le candidature, garantendo un processo di selezione equo e approfondito che onori lo spirito innovativo e i risultati della prossima generazione di inventori. L'edizione 2025 sarà celebrata in Islanda, segnando il primo di questi nuovi premi biennali, e il periodo delle nomine per tutti i settori tecnologici resta aperto da oggi fino alla fine di settembre.

Ad anni alterni, a partire dal 2026, l'EPO tornerà al concetto originale dell'European Inventor Award, presentando le sue tradizionali categorie di "Industria", "Ricerca", "PMI", "Paesi non EPO", "Conseguimento alla carriera" e "Premio Popolare".

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending