Seguici sui social

Democrazia

Giornata internazionale della democrazia: dichiarazione congiunta dell'alto rappresentante/vicepresidente Josep Borrell e del vicepresidente Dubravka Šuica

SHARE:

Pubblicato il

on


In occasione della Giornata internazionale della democrazia di oggi (15 settembre), l'alto rappresentante/vicepresidente Josep Borrell
 (nella foto) e il vicepresidente Dubravka Šuica hanno rilasciato una dichiarazione congiunta: “Sia che ti interessi del cambiamento climatico, del lavoro, dell'economia o della giustizia razziale e sociale, la tua voce sarà ascoltata e il tuo voto conterà solo se vivi in ​​una democrazia. In questi tempi difficili, l'UE rimarrà un convinto sostenitore della democrazia, dei diritti umani e dello stato di diritto in tutto il mondo e all'interno dell'UE.

"Sono necessari sforzi collettivi, insieme a una nuova prospettiva sul sostegno alla democrazia che offra ai cittadini. Questo lavoro inizia da casa. Promuovere elezioni libere ed eque, garantire lo stato di diritto e la libertà dei media sono elementi costitutivi per creare uno spazio in cui ogni cittadino si sente libero e autorizzato. Più che mai, dobbiamo difendere la capacità dei media liberi e pluralistici di fornire un accesso tempestivo a informazioni affidabili e accurate e combattere la disinformazione. Continueremo a lavorare per rendere le nostre democrazie più resilienti e innovative, beneficiando del opportunità offerte dalle nuove tecnologie Creeremo sempre più possibilità di coinvolgere i cittadini attraverso una serie di approcci di democrazia deliberativa.

"Il piano d'azione per la democrazia europea definisce misure per promuovere elezioni libere ed eque, rafforzare la libertà e il pluralismo dei media e contrastare la disinformazione. In tutto il mondo, stiamo aumentando il nostro sostegno finanziario e politico a coloro che, indipendentemente dal genere o dall'ambiente, promuovono partecipazione e inclusione democratica, garantire controlli ed equilibri istituzionali, responsabilizzare i decisori, stiamo costruendo alleanze con tutti coloro che sono impegnati nella difesa dei diritti e delle libertà universali, con i governi democratici ma anche con le organizzazioni internazionali, le organizzazioni della società civile, i parlamenti, i partiti politici , media indipendenti, blogger, difensori dei diritti umani e attivisti. Quest'anno ha visto l'inizio della Conferenza sul futuro dell'Europa, un'opportunità unica e tempestiva per i cittadini europei di discutere sulle sfide e le priorità dell'Europa.

"La conferenza porta i cittadini nel cuore del processo decisionale nell'UE. Ci siamo impegnati ad ascoltare gli europei e a dare seguito alle raccomandazioni formulate dalla conferenza. La loro visione può guidare il cambiamento verso una democrazia adatta per il futuro. È è solo l'inizio. Con questo, rinnoviamo il nostro impegno per costruire società più sane, più forti e più eque per tutti, in cui tutti sono inclusi, rispettati, protetti e responsabilizzati. È così che rafforzeremo le nostre democrazie". 

La dichiarazione completa è disponibile online

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending