Seguici sui social

Commissione europea

L'Europa riunisce i settori dell'industria civile, della difesa e spaziale per stimolare l'innovazione

Avatar

Pubblicato

on

La Commissione Europea ha presentato il suo piano d'azione sulle sinergie tra le industrie civile, della difesa e spaziale rafforzare ulteriormente il vantaggio tecnologico dell'Europa e sostenere la sua base industriale.

Il piano d'azione mira a sfruttare il potenziale dirompente delle tecnologie all'interfaccia tra difesa, spazio e usi civili, come cloud, processori, cyber, quantum e intelligenza artificiale.  

"Con il Fondo europeo per la difesa abbiamo un forte potenziale per le sinergie tra innovazione nello spazio, difesa e ricerca e innovazione civile", ha affermato Margrethe Vestager, vicepresidente esecutivo di A Europe fit for the Digital Age. "Abbiamo bisogno di questo tecnologie. L'idea è che le innovazioni raggiungano sistematicamente molteplici usi in base alla progettazione. E per sfruttare l'enorme potenziale di innovazione di ricercatori e start-up ".

Il commissario per il mercato interno Thierry Breton ha dichiarato: "Sfruttare al meglio il Fondo europeo per la difesa e garantire forti sinergie tra difesa, spazio e tecnologie civili genererà innovazioni dirompenti e consentirà all'Europa di rimanere uno standard setter globale. Ridurrà anche la nostra dipendenza dalle tecnologie critiche e rafforzare la leadership industriale di cui abbiamo bisogno per uscire dalla crisi ".

Spin-off e spin-in

Gli obiettivi principali del piano d'azione sono sviluppare sinergie tra i diversi programmi dell'UE, esplorare la possibilità di ricadute dalla ricerca di alto livello per i cittadini europei ed esplorare l'uso dell'industria civile per "spin-in" ai progetti di difesa europea.

EU

L'UE impone sanzioni ai russi legate all'avvelenamento e alla detenzione di Navalny

Corrispondente Reporter UE

Pubblicato

on

Il Consiglio oggi (2 marzo) ha deciso di imporre misure restrittive a quattro individui russi responsabili di gravi violazioni dei diritti umani, compresi arresti e detenzioni arbitrari, nonché repressione diffusa e sistematica della libertà di riunione pacifica e di associazione e libertà di opinione e espressione in Russia.

Alexander Bastrykin, capo del Comitato investigativo della Federazione Russa, Igor Krasnov, il procuratore generale, Viktor Zolotov, capo della Guardia nazionale, e Alexander Kalashnikov, capo del Servizio carcerario federale sono stati elencati sopra i loro ruoli nell'arresto arbitrario , il perseguimento e la condanna di Alexei Navalny, nonché la repressione delle proteste pacifiche in relazione al suo trattamento illegale.

È la prima volta che l'UE impone sanzioni nel quadro del nuovo regime globale di sanzioni sui diritti umani dell'UE, istituito il 7 dicembre 2020. Il regime di sanzioni consente all'UE di prendere di mira i responsabili di atti quali genocidio, crimini contro l'umanità e altre gravi violazioni o abusi dei diritti umani come tortura, schiavitù, esecuzioni extragiudiziali, arresti arbitrari o detenzioni.

Le misure restrittive entrate in vigore oggi in seguito alle discussioni del Consiglio Affari esteri del 22 febbraio 2021 consistono in un divieto di viaggio e nel congelamento dei beni. Inoltre, a persone ed entità nell'UE è vietato mettere fondi a disposizione di coloro che sono elencati, direttamente o indirettamente.

Continua a leggere

EU

Nove film sostenuti dall'UE competono al Festival internazionale del cinema di Berlino 2021

Corrispondente Reporter UE

Pubblicato

on

La 71st Berlin International Film Festival è iniziata il 1 ° marzo, quest'anno nella sua edizione digitale a causa della pandemia di coronavirusnove film e serie sostenuti dall'UE, tre dei quali competono per il premio più alto, l'Orso d'Oro: Scatola di memoria di Joana Hadjithomas e Khalil Joreige, Nebenan (della porta accanto) di Daniel Brühl e Természetes fény (luce naturale) di Dénes Nagy. L'UE ha sostenuto lo sviluppo e la coproduzione di questi nove titoli con un investimento di oltre 750 000 euro che è stato assegnato tramite il Programma Creative Europe MEDIA. Destinato ai professionisti del cinema e ai media, il festival cinematografico della Berlinale ospita il Mercato cinematografico europeo, dove è attivo il programma MEDIA Europa creativa con uno stand virtuale oltre che con il Film Forum Europeo. Il Forum che si svolgerà online il 2 marzo riunirà vari professionisti del settore per discutere le prospettive future per il settore audiovisivo in Europa. La Berlinale durerà fino al 5 marzo, quando verranno annunciati i film vincitori. Il secondo round del festival di quest'anno, 'Lo speciale estivo', si svolgerà a giugno 2021 e aprirà i film al pubblico e ospiterà la cerimonia ufficiale di premiazione. Sono disponibili ulteriori informazioni qui.

Continua a leggere

Premi

Onorare il coraggio nel giornalismo: Candidati per il Premio Lorenzo Natali Media 2021 fino al 19 aprile

Corrispondente Reporter UE

Pubblicato

on

Il 1 marzo sono state aperte le candidature per uno dei premi giornalistici più importanti al mondo: il Lorenzo Natali Media Prize. Sostenuto dalla Commissione Europea, il premio onora giornalisti di tutto il mondo per i loro reportage coraggiosi e per le loro storie sulle persone e sul pianeta che mettono in luce alcune delle più grandi sfide odierne e le soluzioni stimolanti che le affrontano. In occasione del lancio dell'edizione 2021, il commissario per i partenariati internazionali Jutta Urpilainen ha dichiarato: “L'Unione europea è sinonimo di libertà di espressione, in Europa e nel mondo. Attraverso il Premio Lorenzo Natali Media, si riconoscono i giornalisti che hanno osato, spesso con grande rischio personale, riportare i fatti e raccontare storie facendo luce su temi come l'ingiustizia, la disuguaglianza e il degrado ambientale. Storie che mostrano i modi stimolanti in cui le persone stanno rispondendo. Se sei un giornalista che ha raccontato proprio questa storia nell'ultimo anno, ti incoraggio a candidarti ".

La data di scadenza per le iscrizioni è il 19 aprile 2021. I vincitori riceveranno 10,000 €. Per maggiori dettagli, consultare il comunicato stampa e Sito web del Premio Lorenzo Natali Media.

Continua a leggere

Twitter

Facebook

Trending