#Brexit - EU-27 rifiuta la proposta di maggio, ma offre due scenari alternativi

| 22 Marzo 2019

Jean-Claude Juncker e Donald Tusk

A seguito di queste serate (21 marzo) discussioni prolungate sulla richiesta del Regno Unito di una proroga di tre mesi all'articolo 50, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha annunciato che l'EU-27 ha accettato due scenari, scrive Catherine Feore.

Nel primo scenario, se il Regno Unito adotta l'Accordo di Prelievo la prossima settimana, l'EU-27 consentirà quindi un'estensione a 22 Maggio, consentendo al Regno Unito di adottare una legislazione abilitante.

Nel secondo scenario, se l'accordo non è stato concordato dalla Camera dei Comuni la settimana prossima, l'accordo EU-27 consentirà un'estensione fino a 12 aprile. A questo punto il Regno Unito avrà ancora la scelta, un accordo, nessun accordo o la revoca dell'articolo 50. 12 April è stato scelto perché è una data chiave nel Regno Unito per decidere se tenere o meno le elezioni parlamentari europee. Se il Regno Unito decide di non tenere elezioni, allora l'opzione di una lunga estensione diventerà impossibile. Tusk non ha fissato un limite per l'estensione in questo scenario, ma si pensa che sarebbe da sei a nove mesi.

Durante i negoziati della serata, Tusk ha incontrato personalmente il Primo Ministro May per confermare il suo sostegno a questa proposta.

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha dichiarato che l'EU-27 è stata unita e inequivocabile. Ha aggiunto che EU-27 ha lavorato instancabilmente e ha accolto con favore i capi di governo che avevano adottato il cosiddetto "Accordo di Strasburgo".

Juncker ha detto che l'EU-27 ha fatto tutto il possibile per ottenere l'accordo sul traguardo. Ha detto: "A dicembre ci hanno chiesto dei chiarimenti e li abbiamo dati; a gennaio ci hanno chiesto delle rassicurazioni che gli abbiamo dato; ci hanno chiesto ulteriori rassicurazioni a Strasburgo la scorsa settimana e li abbiamo dati ". Juncker ha aggiunto che questo ha quindi chiuso il pacchetto concordato.

Su 6 February Tusk ha suggerito polemicamente che ci sarebbe stato un posto speciale all'inferno per coloro che hanno promosso la Brexit senza nemmeno un abbozzo di un piano. Oggi, a Reporter UE il giornalista ha chiesto al Presidente se coloro che hanno respinto l'attuale Accordo di ritiro - che è la prima parte di un piano - dovrebbero anche unirsi ai Brexiteers.

Tusk ha risposto che, secondo il Papa, l'inferno è ancora vuoto, quindi c'è ancora molto spazio.

tag: , , , ,

Categoria: Un Frontpage, EU, EU, Commissione europea, Parlamento europeo, In primo piano, Articolo in primo piano, Politica, UK