Seguici sui social

Frontpage

Le turbolenze del lavoro mentre i sindacati conquistano seggi sicuri in Europa

SHARE:

Pubblicato il

on

onnazioneMiliband si trova ad affrontare un feroce dissenso interno tra le affermazioni che i seggi privi del Parlamento europeo vengono ricuciti "per i candidati sostenuti dal sindacato.

Le file sono scoppiate in tutto il paese all'interno del partito laburista dopo che candidati precedentemente popolari sono stati esclusi a favore di altri sostenuti dai maggiori sostenitori finanziari del partito.

A Miliband è stato chiesto di intervenire da membri del partito preoccupati che i sindacati abbiano avuto troppa influenza nello spianare la strada ai loro candidati preferiti

La lite ha scatenato nuovi timori tra i blairiani che il predominio sindacale nel partito stia crescendo prima delle prossime elezioni generali. Sono particolarmente preoccupati per il potere di Unite, il più grande donatore di Labour.
I sindacati sono stati i principali finanziatori del Labour da quando Miliband è diventato il leader del partito, donando 20 milioni di sterline in due anni, l'81% di tutte le donazioni.

Preoccupazioni sono state sollevate da una fonte laburista senior che ha detto: "Dietro le quinte, stiamo tornando ai sindacati, un sindacato in particolare, che esegue la selezione dei candidati apparentemente con la benedizione dell'ufficio del leader. Questa è una cattiva notizia per il Labour", ha detto la fonte .
A Londra, un candidato popolare non è stato mantenuto nella rosa dei candidati del partito per combattere le elezioni europee del prossimo anno. I suoi alleati hanno affermato che la sua esclusione ha aperto la strada a un funzionario sindacale sostenuto da Unite.

Due membri di spicco del partito si sono dimessi dopo che un'altra popolare candidata nel Nordest è stata respinta a favore di due funzionari sindacali. In una terza regione, un funzionario laburista incaricato di scegliere candidati idonei è stato effettivamente accusato
selezionando se stessa per un tilt in un posto a Strasburgo.

La lite arriva subito dopo che un certo numero di alti esponenti del partito si è unito a Tony Blair per avvertire Miliband sulla direzione del partito, esortandolo a non spostarsi a sinistra.

pubblicità

Mr Blair e Mr Milliband si sono incontrati la scorsa settimana per la prima volta dall'intervento dell'ex Primo Ministro. Una fonte laburista ha rifiutato di commentare l'incontro, ma ha affermato che il leader laburista e il suo team "apprezzano i suoi consigli".

 

Anna van Densky

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.
pubblicità

Trending