Seguici sui social

Rassegne cinematografiche

Cinque film supportati da MEDIA premiati al Festival di Cannes 2021

SHARE:

Pubblicato

on

Usiamo la tua registrazione per fornire contenuti nei modi in cui hai acconsentito e per migliorare la nostra comprensione di te. È possibile disdire in qualsiasi momento.

Cinque titoli finanziati dall'UE hanno ricevuto premi in questa 74a edizione del Festival di Cannes, che si è concluso sabato (17 luglio) con una cerimonia di chiusura. Titanio, di Julia Ducournau, che ha ricevuto il sostegno dell'UE per il suo sviluppo, è stato il grande vincitore della serata, aggiudicandosi la prestigiosa Palma d'oro. Inoltre, Scomparto n.6, di Juho Kuosmanen, ha ricevuto il Grand Prix. Agnello, di Valdimar Jóhannsson e Preghiere per il rubato, di Tatiana Huezo, ha ricevuto premi nella categoria "Uncerto riguardo". Inoltre, Olga, di Elie Grappe, è stato premiato al concorso La Semaine de la Critique.

Un totale di 17 film supportati da MEDIA erano in competizione per i premi nell'edizione di quest'anno del festival in diverse categorie, tra cui il concorso ufficiale, "Un Certain Regard", "Fuori concorso", "Cannes Premiere" e "Proiezione speciale", nonché nelle competizioni parallele del festival : la Quinzaine des Réalisateurs e La Semaine de la Critique. Complessivamente, l'UE ha investito più di 2.1 milioni di euro attraverso MEDIA filo del Programma Europa creativa per lo sviluppo e la distribuzione internazionale di questi diciassette titoli. Queste e molte altre produzioni saranno presentate nel contesto del anni 30 di MEDIA campagna, che celebra il continuo sostegno dell'UE all'industria audiovisiva negli ultimi tre decenni, mettendo in evidenza il lavoro dell'industria, sia davanti che dietro la telecamera, e il vero impatto del sostegno dell'UE nel settore.

pubblicità

Rassegne cinematografiche

San Sebastian Film Festival 2021: quattro film sostenuti dall'UE competono per i premi

Pubblicato

on

Quattro film finanziati dall'UE sono in competizione nel 69a edizione del Festival Internazionale del Film di San Sebastian, iniziata il 17 settembre. Inventario di Darko Sinko, Preghiere per il rubato di Tatiana Huezo, The Crossing di Florence Miailhe e 107 Madri di Peter Kerekes sono in competizione nella categoria Selezione Ufficiale. I vincitori del festival di quest'anno saranno annunciati il ​​25 settembre durante il Gala di chiusura del Festival. L'UE ha sostenuto queste opere nel loro sviluppo, coproduzione internazionale e distribuzione attraverso il MEDIA filo del Programma Europa creativa.

Sono stati coprodotti da team altamente internazionali, coinvolgendo paesi sia all'interno dell'UE (Cechia, Germania, Francia, Slovenia e Slovacchia) sia oltre i suoi confini (Brasile, Messico, Qatar e Ucraina). Queste produzioni saranno presenti anche all'interno del anni 30 di MEDIA campagna, che celebra il continuo sostegno dell'UE all'industria audiovisiva. Il campagna, oltre a promuovere contenuti, talenti e piattaforme finanziate negli ultimi tre decenni, mette in evidenza il funzionamento dell'industria dietro le quinte e l'impatto reale dei finanziamenti dell'UE. Il Festival ospiterà anche un'edizione in streaming del Film Forum Europeo il 20 settembre: 'La trasformazione dell'ecosistema audiovisivo europeo: verso un'industria più sostenibile e digitale'.

pubblicità

Continua a leggere

Rassegne cinematografiche

Festival Internazionale del Cinema di Venezia: premiati tre film finanziati dall'UE

Pubblicato

on

Sabato 78 settembre sono stati annunciati i vincitori della 11th edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Sono stati premiati tre film finanziati dall'UE. Il buco di Michelangelo Frammartino, in concorso al concorso Venezia 78, ha ricevuto il premio speciale della giuria. Inoltre, Peter Kerekes e Ivan Ostrochovský hanno ricevuto il premio Orizzonti per la migliore sceneggiatura del film 107 Madri. La giuria Orizzonti ha inoltre premiato Piseth Chhun con il premio come miglior attore per il suo ruolo in Edificio bianco di Kavich Neang.

In totale, sei film sostenuti dall'Unione Europea erano in concorso per questa edizione del festival in diverse categorie, in particolare i concorsi 'Venezia 78, Orizzonti, Orizzonti Extra e Orizzonti Cortometraggi'. Questi film sono stati coprodotti da prestigiosi team internazionali, coinvolgendo paesi dell'UE (Germania, Danimarca, Spagna, Francia, Italia, Paesi Bassi, Slovacchia, Svezia e Repubblica Ceca) e non solo (Norvegia, Cambogia, Congo, Libano, Qatar, Singapore, Thailandia e Ucraina). In totale, l'UE ha investito più di 290,000 euro, attraverso la sezione MEDIA del programma Europa creativa, nello sviluppo, nella coproduzione internazionale e nella distribuzione di queste opere.

Questi titoli saranno presentati anche nell'ambito della campagna "30 anni di MEDIA", che celebra il sostegno dell'Europa all'industria audiovisiva nel corso di decenni, mettendo in luce i suoi risultati davanti e dietro la telecamera e mettendo in luce il reale impatto dell'UE supporto nel settore. Il Festival, in associazione con Creative Europe MEDIA, ha anche ospitato un'edizione dell'European Film Forum il 6 settembre: "Dietro le quinte dell'industria cinematografica: per un'industria innovativa e resiliente".

pubblicità

Continua a leggere

Commissione europea

La Commissione lancia la campagna "CharactHer" per responsabilizzare tutti i talenti dell'industria cinematografica e dei media

Pubblicato

on

Al Festival di Cannes, la Commissione è lancio an campagna di sensibilizzazione mirato a promuovere la diversità e l'inclusione nell'industria cinematografica e dei media e a evidenziare l'uguaglianza di genere e il ruolo delle donne nel settore. La campagna, intitolata 'PersonaggioLei', è la prima iniziativa con un chiaro focus sulla diversità e l'inclusione lanciata nell'ambito del Piano d'azione per i media e gli audiovisivi. Il Vicepresidente Valori e Trasparenza Věra Jourová, parteciperà all'evento di lancio e si unirà alla tavola rotonda sugli ostacoli che le donne affrontano lungo la loro carriera.

Il vicepresidente Jourová ha dichiarato: “Mentre superiamo la pandemia dobbiamo assicurarci che le donne siano al centro dei nostri sforzi di recupero. Con questa campagna speriamo di poter ispirare molte donne in modo che l'Europa possa sfruttare al meglio tutti i suoi talenti”. Il suo discorso di apertura sarà disponibile qui.

Il commissario per il mercato interno Thierry Breton ha aggiunto: "Quando abbiamo presentato il piano d'azione per i media e gli audiovisivi a dicembre, la nostra priorità era molto chiara: la diversità deve essere posta in prima linea nei nostri sforzi per il recupero e la trasformazione dei settori dei media e dell'audiovisivo. La promozione dell'inclusione non è solo la nostra responsabilità sociale, ma un tassello cruciale nel nostro percorso verso un'industria più resiliente e competitiva”.

pubblicità

I 'La campagna di CharactHer si colloca all'interno di uno sforzo politico più ampio volto a rafforzare l'agenda della Commissione di a Union of Equality attraverso la strategia dell'UE per l'uguaglianza di genere. La campagna, realizzata in collaborazione con Collettivo 50/50, prenderà il via nell'ambito del Festival di Cannes, dove 17 film finanziati dall'UE sono in competizione per i premi. Nell'ambito del Marché du Film del Festival di Cannes, la Commissione parteciperà anche a diversi eventi nell'ambito del Programma Creative Europe MEDIA.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

pubblicità
Continua a leggere
pubblicità
pubblicità
pubblicità

Trending