Seguici sui social

Kazakistan

Il Kazakistan e gli Stati Uniti continuano un dialogo costruttivo sui diritti umani e sulle riforme democratiche

SHARE:

Pubblicato il

on

Si è tenuto ad Astana il terzo incontro del dialogo annuale ad alto livello sui diritti umani e le riforme democratiche tra la Repubblica del Kazakistan e gli Stati Uniti, co-presieduto dall'Assistente del Presidente della Repubblica del Kazakistan per gli affari internazionali Yerzhan Kazykhan e dal Lo ha affermato il sottosegretario di Stato americano per la sicurezza civile, la democrazia e i diritti umani, Uzry Zeya.

Durante l'evento, le parti hanno discusso in modo costruttivo dell'interazione tra il Kazakistan e gli Stati Uniti su questioni di reciproco interesse nel campo dei diritti umani. I partiti si sono concentrati sull'ulteriore attuazione del programma di riforma politica del presidente Kassym-Jomart Tokayev, che comprende l'espansione dei diritti delle persone con disabilità, la lotta alla tratta di esseri umani, la garanzia della libertà di riunione e di parola, il sostegno allo sviluppo dei media e il recupero dei beni. e la lotta alla corruzione.

La parte americana ha riaffermato il suo forte impegno per una cooperazione fruttuosa e affidabile basata su interessi reciproci e valori comuni. Il Vice Segretario di Stato U. Zeya ha dichiarato il continuo sostegno degli Stati Uniti alle riforme politiche e socioeconomiche del Presidente della Repubblica del Kazakistan K. Tokayev, sottolineando l'importanza di un'attuazione coerente del Piano d'azione nel campo della tutela umana diritti umani e lo Stato di diritto, firmato dal presidente del Kazakistan nel dicembre dello scorso anno.

Particolare attenzione è stata posta al rafforzamento della politica di tolleranza zero nei confronti della violenza contro donne e bambini. In particolare, la parte americana ha accolto favorevolmente la decisione adottata il 15 aprile di quest'anno. una legge che inasprisce le pene per la violenza domestica e la violenza contro i bambini nella Repubblica del Kazakistan.

Le parti hanno inoltre discusso questioni relative alla promozione dei diritti umani a livello di piattaforme multilaterali e regionali, compresa la cooperazione attraverso il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite e l'attuazione di iniziative a seguito dei risultati del vertice C5+1 dello scorso anno a New York.

A seguito dell’incontro è stato raggiunto un accordo per continuare un’interazione produttiva e tenere il prossimo incontro del Dialogo nel 2025 a Washington.

pubblicità

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending