Seguici sui social

tecnologia dei vaccini

Ucraina: la Commissione dona vaccini Mpox per proteggere le popolazioni vulnerabili

SHARE:

Pubblicato il

on

Il Autorità per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie della Commissione (HERA) ha donato 10,000 fiale del vaccino Mpox di Bavarian Nordic all'Ucraina.

La Commissione e l'Ucraina hanno firmato un accordo associativo Ucraina al EU4Salute programma nel luglio 2022. L'Ucraina è quindi idonea a ricevere il sostegno di HERA per il secondo round di donazioni Mpox, unendosi ad altri 27 paesi beneficiari. La Commissione resta concentrata sull'impedire che Mpox diventi endemico in Europa, come sottolineato lo scorso novembre in a dichiarazione congiunta dal commissario per la salute e la sicurezza alimentare Stella Kyriakides e il direttore regionale dell'OMS per l'Europa, il dott. Hans Kluge.

La commissaria per la salute e la sicurezza alimentare Stella Kyriakides ha dichiarato: “Ogni giorno, per un anno, la brutale guerra della Russia in Ucraina ha continuato a distruggere ospedali e istituzioni mediche, mettendo a rischio le persone e privando i pazienti delle cure. La salute non deve mai essere un obiettivo di guerra. Abbiamo lavorato fianco a fianco per fornire cure cruciali e salvavita a quasi 2,000 pazienti ucraini evacuati nell'UE e nel SEE e supporto con salute mentale e assistenza psicologica. Grazie alla nostra cooperazione sanitaria rafforzata con l'Ucraina, possiamo fornire ulteriore sostegno attraverso i finanziamenti di EU4Health, compresa oggi una donazione di 10,000 fiale di vaccini Mpox. Il sostegno della Commissione all'Ucraina e al popolo ucraino rimane incrollabile".

Il ministro della Sanità ucraino Viktor Liashko ha dichiarato: “L'Ucraina si unisce alla strategia globale per prevenire la diffusione di Mpox. Il Ministero della Salute continua a proteggere le persone dalle malattie prevenibili con il vaccino. Questa consegna del vaccino mira a proteggere gli operatori sanitari e le popolazioni vulnerabili. Sono grato ai nostri partner dell'Unione europea per il loro continuo sostegno al sistema sanitario ucraino".

Grazie alla accordo associando l'Ucraina al programma EU4Health, le autorità sanitarie ucraine e la più ampia comunità sanitaria possono beneficiare appieno delle opportunità di finanziamento nell'ambito del programma, a parità di condizioni con le loro controparti degli Stati membri dell'UE, della Norvegia e dell'Islanda. Il programma EU4Health sta affrontando i danni immediati causati dai combattimenti alla salute e ai sistemi sanitari e finanzia progetti pubblici e privati ​​ucraini che contribuiscono alla ricostruzione postbellica dell'Ucraina.

Condividi questo articolo:

EU Reporter pubblica articoli da una varietà di fonti esterne che esprimono un'ampia gamma di punti di vista. Le posizioni assunte in questi articoli non sono necessariamente quelle di EU Reporter.

Trending