Seguici sui social

Generale

Come far valutare una casa senza un agente immobiliare

Pubblicato

on

Quindi, hai deciso di vendere la tua casa. Prima di mettere in vendita il tuo immobile, una delle cose più importanti da fare è decidere un prezzo di richiesta realistico. Per fare ciò, sarà necessario determinare l'attuale valore di mercato della tua casa in modo da non sottovalutare la tua casa o tenerla sul mercato più a lungo del necessario con un prezzo irrealistico.

Potresti voler utilizzare un agente di strada locale per completare tutti gli aspetti della vendita della tua casa, inclusa la valutazione. Anche se può essere certamente rassicurante cedere le redini a un esperto del settore, in particolare se questa è la tua prima vendita di proprietà, farlo avrà anche un costo significativo. In effetti, le commissioni dell'agente immobiliare sono generalmente l'aspetto più costoso del trasloco e possono costare ovunque nella regione dello 0.75-3% del prezzo totale della proprietà. 

Dovrai anche tenere conto del costo delle spese legali, dell'imposta di bollo, dell'attestato di prestazione energetica e dei traslochi, per non parlare di eventuali costi aggiuntivi di ristrutturazione, remortgaging e costi aggiuntivi come le spese aggiuntive per la vendita di un immobile in locazione o di una seconda casa. Se non prendi in considerazione tutti i costi che la tua vendita comporterà, molti ti rimarranno senza abbastanza soldi per acquistare la tua prossima proprietà o liberare il capitale necessario. Poiché il costo medio di vendita di un immobile nel Regno Unito è un non irrilevante 2% del prezzo totale dell'immobile, è importante rendere il processo il più efficiente possibile.

Quando si tratta di valutare la tua proprietà, alcuni agenti immobiliari locali offriranno questo servizio gratuitamente. Tuttavia, controlla sempre la stampa fine poiché organizzare una valutazione con un agente di strada principale potrebbe significare che sei obbligato a commercializzare la tua proprietà con loro se scegli di procedere con una vendita entro un determinato periodo di tempo dalla data di valutazione. A meno che tu non abbia firmato un contratto senza vendita, senza commissioni, può anche costarti denaro se un agente non riesce a vendere la tua proprietà.

In alternativa, puoi effettuare tu stesso la valutazione effettuando ricerche sul mercato immobiliare locale e sui prezzi di vendita recenti di proprietà di tipo e posizione simili alla tua. Locale autorità di pianificazione i siti web forniranno inoltre ulteriori informazioni su eventuali lavori di ristrutturazione e ampliamento intrapresi per una determinata proprietà. Tuttavia, questo probabilmente ti darà solo una stima approssimativa in termini di un prezzo richiesto da posizionare sulla tua proprietà poiché non ci sono due proprietà (o potenziali acquirenti e i loro budget) sono completamente uguali.

Per una valutazione più completa della tua proprietà, ora ci sono una serie di servizi gratuiti strumenti di valutazione online a disposizione. Tuttavia, è molto difficile vendere la tua casa in modo completamente indipendente a meno che tu non abbia già un acquirente in fila, poiché la tua capacità di raggiungere potenziali acquirenti sarà molto limitata per una vendita privata. Questo perché i principali portali immobiliari online come Zoopla, Rightmove e Sul mercato non elencare le proprietà per i singoli fornitori.

Se desideri impegnarti di più per una ricompensa finanziaria più elevata, un'opzione alternativa è utilizzare un agente online o ibrido. Un agente solo online offre commissioni a partire da £ 99 per la vendita della tua proprietà (con alcuni addirittura che intraprendono la vendita gratuito e recuperando i loro costi attraverso extra opzionali) ma dovrai comunque svolgere tu stesso gran parte del lavoro di gamba e la valutazione della tua proprietà sarà generalmente basata solo su dati online piuttosto che su una valutazione fisica.

Un agente ibrido è la via di mezzo tra un agente immobiliare online e uno di strada. Offrono una tariffa fissa per la vendita della tua proprietà nella regione di £ 999- £ 1999 in modo da sapere esattamente quanto ti costerà la vendita fin dall'inizio e puoi preventivare di conseguenza. Ci sono anche paga ora o paga dopo e nessuna vendita, nessuna opzione di commissione disponibile e servizi come fotografie di proprietà, creazione di elenchi, visualizzazioni ospitate e supporto con le negoziazioni dell'acquirente in modo da non fare tutto il lavoro per la vendita. Ancora più importante, effettueranno anche valutazioni di persona tramite un agente locale dedicato e competente per garantire un prezzo richiesto accurato per la tua proprietà.

Continua a leggere

Generale

Come i cashback sono diventati un potente strumento di marketing

Pubblicato

on

Di tutti i diversi tipi di bonus o incentivi per i clienti disponibili, il cashback è forse il più attraente. Tutti amiamo riavere indietro i soldi quando spendiamo, motivo per cui questa tecnica è diventata un potente strumento per le aziende che vogliono attirare e fidelizzare i clienti.

Banca con un Cashback

Uno dei primi schemi di cashback è venuto da Discover Financial Service, una parte di Morgan Stanley. A partire dal 1986, hanno dato ai loro titolari una somma di denaro alla fine dell'anno, sulla base delle spese complessive che sono state applicate durante l'anno.

Ora ci sono molte carte di credito, di numerose banche, che forniscono cashback ai propri utenti. American Express ha alcuni di i tassi di rimborso più alti, fino al 5% se spendi fino a £ 10,000 in un anno. Altri come Sainsbury's Bank e Tesco ti consentono di raccogliere punti che possono essere convertiti in denaro o altri premi.

Vedrai anche offerte speciali di conti bancari in stile ricompense, con un rimborso mensile. Questi includono Barclays Blue Rewards, Santander 123 Lite e TSB Spend & Save Plus. In questi casi, il cashback si basa tipicamente sulle bollette mensili pagate o su altre attività svolte sul conto.

Offerte al dettaglio con cashback

Un'altra grande idea è quella di recuperare i soldi mentre fai acquisti. Questo è qualcosa che può essere fatto su siti come Quidco e TopCashback. Ognuno di loro lavora con migliaia di rivenditori, con Quidco ti dà fino al 160% di cashback e TopCashback ti dà fino al 165%.

Questi siti funzionano trasferendo parte della commissione che i rivenditori danno loro per averti inviato loro, quindi, in teoria, vincono tutti. Puoi anche ottenere cashback direttamente dai rivenditori. Tra i marchi che hanno realizzato il potenziale di offrire ricompense ci sono H&M e New Look.  

Viaggi, giochi e altre attività per il tempo libero  

Non importa come ti piace trascorrere il tuo tempo libero, probabilmente ci sono modi per ottenere un cashback mentre lo fai. Se ami viaggiare, potresti dare un'occhiata a quei siti di cashback nell'ultimo punto. Troverai offerte di rimborso disponibili come Expedia, Travelodge e British Airways.

Un altro esempio viene fornito con i casinò online, dove puoi raccogliere a bonus senza deposito UK 2020 con £ 10+ in contanti gratuiti e nuovi bonus per le slot su determinati siti. Ciò ti consente di provare i giochi di Pink Casino, Monster Casino o altri siti senza utilizzare i tuoi fondi per iniziare.

Tra le altre società che troverai sui siti di cashback ci sono Ticketmaster, GameStop e Netflix. Come puoi vedere, ce n'è per tutti i gusti e stili di vita, quindi dovresti cercare di approfittare delle offerte che ti interessano di più.

L'ondata di offerte di cashback negli ultimi anni è la prova di quanto siano efficaci queste offerte, per le aziende che le offrono e per i clienti che le utilizzano. Prima di spendere soldi, dovresti dare un'occhiata per vedere chi potrebbe darti il ​​miglior rimborso in questo momento.  

Continua a leggere

Generale

Il sequel di "Cruella" è in lavorazione alla Disney

Pubblicato

on

Dopo un successo globale di 48.5 milioni di dollari in poco meno di due settimane, Emma Stone è stata confermata per la formazione del sequel.

Emma Stone è stata elogiata per la sua performance strategica che ha mostrato nell'adattamento Disney Crudelia. Il regista della serie cinematografica Craig Gillespie ha espresso quanto sia ansioso di tornare al fianco dello sceneggiatore Tony McNamara per il sequel. Si ritiene che al ritorno dei sequel, Stone giocherà un ruolo centralizzato attorno al personaggio che siamo abituati a vedere dai Centouno dalmata. Gli adattamenti di Crudelia de Mon seguiranno quelli dei cartoni Disney, il che significa che possiamo benissimo aspettarci di vedere la storia dei cartoni adattata in un film.

Altri annunci per questo fine settimana, è la nuova serie di offerte scommesse oggi che sono stati messi a disposizione dei lettori di questo articolo. Se dovessi trovarti incuriosito, sai cosa fare.

Crudelia il film ha debuttato il 28 maggio nelle sale di tutto il mondo. I fan della Disney potrebbero anche ottenere il titolo da casa, sotto il Disney + servizio di streaming disponibile, tuttavia era necessario un acquisto in accesso anticipato pari a $ 30. Anche se il film ha realizzato alcune riprese impressionanti in poco meno di due settimane, è la trama e l'estetica punk degli anni '1970 che hanno davvero impressionato tutti. 

Jenny Beavan è la costumista dei premi Oscar che prende le luci della ribalta per incredibili creazioni e dà vita al genere e all'era della moda qui. È stato confermato da Variety che i costumi disegnati da Jenny sono stati infatti venduti dopo la produzione per una collaborazione con Rag and Bone. Mentre è spesso normale che grandi franchise non diano credito ai designer una volta che i vestiti sono stati venduti dopo le riprese, è ancora da confermare se ciò influenzerà il futuro del vincitore del premio Oscar con il sequel. Certo, girare film enormi come questi fornisce un'enorme visibilità al talento, ma può anche significare "firmare la tua vita e i tuoi diritti su quella linea tratteggiata", come ha detto Beaven in una conversazione con la stampa.

A parte il dramma interno sul set, il film è stato accolto molto bene da tutti i media. Con un punteggio del pubblico del 97% su enormi piattaforme di recensioni di film, i punteggi del cinema per il weekend di apertura lo classificano come il più popolare di tutti i remake dei cartoni Disney. I critici cinematografici e il pubblico che devono ancora vedere questo film, ovviamente, andranno con un pregiudizio del successo raggiante che il film ha avuto finora. 

Crudelia si unirà alla lunga lista di adattamenti cinematografici che hanno avuto un enorme successo e hanno incassato grandi somme di denaro nel loro weekend di apertura. Esempi di tali film includono Alice in Wonderland, Malefico, Cinderella, La Bella e la Bestia, Aladdin e Il Re Leone. Si ritiene che titoli come Peter Pan e Wendy, Pinocchio e La sirenetta siano in lavorazione. Per gli ultimi aggiornamenti sulla loro versione assicurati di tenerti aggiornato con notizie sullo stile di vita stampa.

Continua a leggere

Norme fiscali aziendali

Alle aziende big-tech verranno apportate modifiche storiche ai loro accordi fiscali internazionali

Pubblicato

on

Recentemente, alcuni dei più ricchi punti di riferimento e paesi del mondo, hanno raggiunto un accordo sulla chiusura delle scappatoie fiscali internazionali che sono state approvate dalle più grandi multinazionali. Alcune di queste società tecnologiche hanno i prezzi delle azioni più grandi all'interno del mercato azionario, come Apple, Amazon, Google e così via.

Mentre la tassazione tecnologica è stata a lungo un problema su cui i governi internazionali hanno dovuto concordare tra loro, anche le scommesse condividono problemi simili, soprattutto a causa del suo aumento di popolarità e della legalizzazione consentita a livello globale. Qui abbiamo fornito un confronto di nuovi siti di scommesse che seguono le corrette leggi fiscali e legali necessarie per l'uso internazionale.

Durante il vertice del G7- di cui i nostri ultimi rapporti hanno parlato del tema di Brexit e accordi commerciali, i rappresentanti di Stati Uniti, Francia, Germania, Regno Unito, Canada, Italia e Giappone hanno raggiunto un accordo unificato per sostenere le aliquote globali dell'imposta sulle società di almeno il 15%. Era d'accordo che ciò accadesse in quanto queste società dovevano pagare le tasse dove operano le loro attività e alla terra in cui operano. L'evasione fiscale è stata a lungo propagata utilizzando iniziative e scappatoie trovate da entità corporative, questa decisione unanime metterà un smettere di ritenere responsabili le aziende tecnologiche.

Si ritiene che questa decisione richieda anni e i vertici del G7 da tempo desideravano raggiungere un accordo per fare la storia e riformare il sistema fiscale globale per la nascente innovazione e l'era digitale che si profilano all'orizzonte. Rendere le aziende come Apple, Amazon e Google si assumono la responsabilità, manterranno la tassazione sotto controllo per quello che si stima essere l'impennata dei loro sviluppi e coinvolgimento all'estero. Rishi Sunak, il Cancelliere dello Scacchiere del Regno Unito, ha affermato che siamo nella crisi economica della pandemia, le aziende devono mantenere il loro peso e contribuire alla riforma dell'economia globale. La riforma della tassazione è un passo avanti per raggiungere questo obiettivo. Le aziende tecnologiche globali come Amazon e Apple hanno aumentato enormemente i prezzi per gli azionisti per ogni trimestre dopo il forte calo dello scorso anno, rendendo la tecnologia uno dei settori più sostenibili da cui ottenere le tasse. Naturalmente, non tutti sarebbero d'accordo su tali commenti, poiché le scappatoie fiscali sono state a lungo una cosa e un problema del passato.

L'accordo concordato eserciterà una forte pressione sugli altri paesi durante la riunione del G20 che si terrà a luglio. Avere una base d'intesa tra le parti del G7 rende molto probabile che altri Paesi si mettano d'accordo, con nazioni come Australia, Brasile, Cina, Messico ecc. che saranno presenti. Paesi paradisi fiscali più bassi come l'Irlanda si aspettano tassi più bassi con un minimo del 12.5%, dove altri potrebbero essere più alti a seconda. Si prevedeva che l'aliquota fiscale del 15% sarebbe stata più elevata di almeno il 21% e i paesi che sono d'accordo con questo ritengono che un livello base del 15% dovrebbe essere fissato con possibilità di aliquote più ambiziose a seconda della destinazione e della regione le multinazionali operano e pagano le tasse da.

Continua a leggere
pubblicità
pubblicità

Trending