Il governo britannico subisce la quarta sconfitta della legislazione #Brexit in #HouseOfLords

| 23 Gennaio 2020
Il governo del primo ministro Boris Johnson ha subito una quarta sconfitta per la sua legislazione sulla Brexit quando i membri dell'alta camera del parlamento hanno votato martedì per garantire la protezione dei bambini rifugiati dopo che la Gran Bretagna ha lasciato l'Unione europea, scrive Kylie MacLellan.

I conservatori di Johnson hanno vinto una larga maggioranza nella camera bassa, la Camera dei Comuni, alle elezioni del 12 dicembre e all'inizio di questo mese i legislatori hanno rapidamente approvato la legislazione necessaria per ratificare il suo accordo di uscita con Bruxelles.

Ma la House of Lords, dove il governo di Johnson non ha la maggioranza, ha fatto tre modifiche alla legislazione lunedì (20 gennaio), compresi i diritti dei cittadini dell'UE dopo la Brexit.

Martedì (21 gennaio), i Lord hanno votato da 300 a 220 per garantire che i bambini rifugiati non accompagnati possano continuare a riunirsi con la famiglia in Gran Bretagna, una promessa fatta dal predecessore di Johnson, Theresa May, ma spogliata dalla sua legislazione.

"Il segnale che il governo sta inviando con questo è molto negativo, non è un segnale umanitario", ha detto Alf Dubs, un signore laburista dell'opposizione che è fuggito in Gran Bretagna da bambino per sfuggire ai nazisti e che ha proposto il cambiamento conto.

Il portavoce di Johnson ha dichiarato che il governo cercherà di ribaltare le modifiche apportate alla legislazione sulla Brexit quando il disegno di legge tornerà alla Camera dei Comuni alla fine di questa settimana.

Commenti

Commenti di Facebook

tag: , , , ,

Categoria: Un Frontpage, Brexit, Partito Conservatore, EU, UK

I commenti sono chiusi.