# OMC - UE, Stati Uniti e Giappone concordano nuovi modi per rafforzare le norme globali su #Società industriali

| 14 Gennaio 2020

In un Dichiarazione comune emessi oggi (14 gennaio), rappresentanti dell'Unione Europea, degli Stati Uniti e del Giappone hanno annunciato il loro accordo per rafforzare le norme esistenti sui sussidi industriali e hanno condannato le pratiche di trasferimento di tecnologia forzata. In una riunione tenutasi a Washington, DC, l'UE, gli Stati Uniti e il Giappone hanno concordato che l'attuale elenco di sovvenzioni vietato in base alle norme dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) è insufficiente per affrontare il mercato e gli scambi che falsano le sovvenzioni esistenti in alcune giurisdizioni.

Hanno concluso pertanto che è necessario aggiungere nuovi tipi di sovvenzioni incondizionatamente vietate all'accordo OMC sui sussidi e le misure compensative. Una riforma strutturale dell'OMC e il livellamento delle condizioni di concorrenza nel commercio globale è una priorità fondamentale per l'UE e la Commissione von der Leyen.

Il commissario commerciale Phil Hogan ha dichiarato: “Questa dichiarazione congiunta è un passo importante per affrontare alcune delle questioni fondamentali che distorcono il commercio globale. L'UE ha costantemente sostenuto che i negoziati multilaterali possono essere efficaci per risolvere questi problemi. Accolgo con favore il fatto che gli Stati Uniti e il Giappone condividano questa opinione. Sono grato all'ambasciatore Lighthizer e al ministro Kajiyama per la loro collaborazione costruttiva. Questa affermazione è anche un simbolo di una costruttiva collaborazione strategica tra tre principali attori del commercio globale. "

Un comunicato stampa è disponibile online.

Commenti

Commenti di Facebook

tag: , , , ,

Categoria: Un Frontpage, EU, Giappone, Tisa, Commercio, Accordi commerciali, US, Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC)

I commenti sono chiusi.